Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 06 Luglio |
Sant'Antonio Maria Zaccaria
Aleteia logo
Cultura
separateurCreated with Sketch.

Perché certi manoscritti vengono chiamati “illuminati”? (FOTO)

MANUSCRIPT, MIDDLE AGES

Alessandro Cristiano | Shutterstock

Daniel R. Esparza - pubblicato il 13/06/22

Quei libri medievali erano davvero luminosi!

I manoscritti illuminati sono pieni di animali fantastici, piante intricate e iniziali elaborate che decorano scene della Bibbia, storie apocrife, agiografie o semplici storie popolari e leggende. Ancora oggi, continuano ad attirare bibliofili e fans dell’arte, sia secolari che religiosi.

Nel suo classico Rinascimento e rinascenze nell’arte occidentale, lo storico dell’arte tedesco Erwin Panofsky ha spiegato che il Rinascimento italiano è stato preceduto da almeno due grandi revivals dell’antichità greca e romana. Uno di questi è stato il “rinascimento” carolingio, che Panofsky ha inteso come una ripresa delle forme classiche che hanno influenzato stili di scrittura e decorazione e le cui opere sono ora per la maggior parte conservate alla Biblioteca Nazionale Francese.

In questi manoscritti, il testo principale è sempre accompagnato da decorazioni, bordi e illustrazioni decorativi. Alcuni storici sostengono che la tradizione sia iniziata nel Regno ostrogoto (il Regnum Italiae) nel V secolo, altri che abbia avuto origine nell’Impero Romano Bizantino Orientale. In entrambi i casi, i manoscritti illuminati includevano libri di preghiera, testi usati per i servizi liturgici e collezioni di salmi. Dal XIII secolo in poi, la pratica è proseguita nei testi secolari.

La maggior parte di questi manoscritti medievali è stata scritta su pergamena o vellum, una sorta di “carta” preparata da pelle o membrana animale. Queste pergamene venivano legate in libri, chiamati codici, che potevano essere piccoli come un tascabile moderno o testi che richiedevano più di una persona per essere sollevati.

Magari avete l’abitudine di scrivere delle note ai margini di un libro. Se è così, fate parte di una tradizione antica quasi quanto la scrittura stessa. I primi copisti lasciavano spazi ai margini per ulteriori commenti e annotazioni che potevano essere collegati al testo stesso o alla traduzione o includere indicazioni per i lettori. In seguito, questi commenti sono stati accompagnati da illustrazioni in miniatura e iniziali che trasmettevano messaggi allegorici importanti che non potevano essere facilmente trasmessi nella scrittura.

Questi libri spesso sontuosi sono descritti come “illuminati” per un motivo piuttosto diretto: sono letteralmente “illuminati” con foglie d’oro o d’argento, o con la brillantezza dei colori applicati ai loro motivi decorativi.

Scorrete la galleria fotografica per scoprire alcuni manoscritti illuminati digitalizzati di recente, disponibili online!

Tags:
librimedioevo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni