Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 15 Agosto |
Santa Maria Assunta
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Noiose le litanie? Scopriamole invece. Regina di tutti i santi

REGINA, SANTI, GESù

Immaculate|Shutterstock

Paola Belletti - pubblicato il 30/05/22

Maria è regina e come tale regna. Il suo stile è lo stesso di Cristo: il potere è nel sacrificio per amore, l'esercizio del comando diventa servizio. Il titolo Regina dei santi non è un privilegio che spetta a pochi ma il desiderio di Dio per tutti.

Maria è con noi

Pensare a Maria, per me, è come pensare a un romanzo che non vedo l’ora di riprendere in mano non appena ho un minuto libero.

Maria è il personaggio comprimario che desidero incontrare nelle pagine che sto per affrontare anche se so che non dirà molto né ruberà la scena al protagonista.

Ci basterà sapere che c’è per sentirci meglio, per trovarci confermati nelle aspettative: sì, tutto, alla fine, volgerà al meglio. E nel volgere del dramma non sarò solo, non saremo soli.

Maria è sempre in viaggio, di buona lena, pronta a soccorrere, a consigliare e, in caso fossimo duri di comprendonio, a consolare, una volta che avremo fatto comunque di testa nostra. Ci aiuta, ci accompagna al nostro destino che è Cristo.

Regina Madre

Ma nel frattempo già regna: Lei è anche Regina. Dell’universo, degli angeli, dei patriarchi, dei vergini, della famiglia, della pace. E di tutti i santi.

In lei ci rifugiamo afflitti e peccatori e con lei possiamo diventare santi e, una volta tornati a Casa, le faremo corona.

Proprio come un romanzo ancora in corso di stesura, Maria riceve nuovi titoli, perché quando la preghiamo non ci rivolgiamo a Lei come a chi ha già portato a termine definitivamente il compito assegnatole in questa vicenda corale di uomini e angeli; ci rivolgiamo a Lei che è nel pieno del lavoro, quello che ci riguarda. Lo ripete spesso, nelle sue apparizioni e non è una novità: il suo pensiero fisso è lo stesso di Dio, ci vuole salvi, ci vuole beati.

Specchio di perfezione e aiuto alla nostra imperfezione

Maria ha tanti titoli quante sono le nostre ferite e le nostre necessità: Lei ama, consola, consiglia, resiste come torre, riflette il bene che ci manca, media le grazie che chiediamo e ci insegna a chiederle; ci educa e ci protegge, si fa carico delle richieste dei nostri cuori, ci guida, ci difende, ci rimette in carreggiata.

Tutto ciò che Maria è per Dio e per noi lo deve al suo essere la Madre di Gesù.

Per questo è anche Regina: per il fatto che Cristo è Re.

Regnare servendo e soffrendo

Lui incoronato quando già stava sul trono della croce, lei poco più sotto. Lui Re dell’Universo nella gloria della resurrezione, lei Regina dell’Universo incoronata una volta che anche il suo corpo è salito al cielo senza conoscere nemmeno nella morte alcuna macchia o decadimento.

Ecco come ci presenta la sua regalità il catechismo della chiesa cattolica:

Infine, l’immacolata Vergine, preservata immune da ogni macchia di colpa originale, finito il corso della sua vita terrena, fu assunta alla celeste gloria col suo corpo e con la sua anima, e dal Signore esaltata come la Regina dell’universo, perché fosse più pienamente conformata al Figlio suo, il Signore dei dominanti, il vincitore del peccato e della morte .

(CCC, 966)

Tutta la potenza di Maria è partecipata, come la luce della luna lo è di quella del sole, ma senza la variabilità delle sua fasi. Maria ci ama sempre e ci aiuta sempre: l’unica variazione è quella che vediamo riflessa nei suoi tanti “abiti da lavoro soprannaturale” con i quali ci soccorre. Ciò che resta, stabile ora e nell’eterno, è il suo essere Madre e Regina.

Regina dei Santi: non solo descrizione ma profezia

Siamo con Lei dentro una storia che sfocia nell’eterno: pregandola nel santo Rosario facciamo memoria di ciò che si è compiuto e non ci basterà una vita per comprendere e tendiamo a ciò che deve compiersi in noi.

Regina dei Santi, allora, è solo per chi ce l’ha già fatta? Se il santo è l’uomo finalmente compiuto, giunto al suo destino, certo della salvezza allora solo chi è già dove tutto è svelato e chiaro può stringersi vicino a Lei?

Tutti i santi siamo anche noi, volendo

Invece non è così: tutti noi battezzati siamo destinati alla santità e Maria, pur sottomettendosi alla nostra libertà, farà tutto ciò che è in suo potere, ed è molto perché Cristo la ascolta sempre, il Padre si compiace e si riposa in Lei, lo Spirito Santo è sempre presente dov’è Lei, perché ognuno di noi possa trasformare questa promessa in realtà.

Allora, Regina anche di chi ancora è incompiuto, di chi rischia ogni secondo di sprecare il bene incalcolabile della redenzione, di chi trova sempre qualcosa di meglio che pregare, di chi si attarda a spiegare a Dio quale dovrebbe essere la Sua volontà anziché distendere le pieghe del proprio cuore per farcela abitare più largamente, prega per noi.

Benedetto XVI e i titoli mariani

Nelle parole di Benedetto XVI ritroviamo con tratti decisi e inconfondibili l’identikit per riconoscere e accostarci senza paura alla regalità di Maria e, per riflesso, a quella di Cristo.

(…) la regalità di Gesù non ha nulla a che vedere con quella dei potenti della terra. E’ un re che serve i suoi servitori; così ha dimostrato in tutta la sua vita. E lo stesso vale per Maria: è regina nel servizio a Dio all’umanità, è regina dell’amore che vive il dono di sé a Dio per entrare nel disegno della salvezza dell’uomo. All’angelo risponde: Eccomi sono la serva del Signore (cfr Lc 1,38), e nel Magnificat canta: Dio ha guardato all’umiltà della sua serva (cfr Lc 1,48). Ci aiuta.

E’ regina proprio amandoci, aiutandoci in ogni nostro bisogno; è la nostra sorella, serva umile.E così siamo già arrivati al punto: come esercita Maria questa regalità di servizio e amore? Vegliando su di noi, suoi figli: i figli che si rivolgono a Lei nella preghiera, per ringraziarla o per chiedere la sua materna protezione e il suo celeste aiuto, dopo forse aver smarrito la strada, oppressi dal dolore o dall’angoscia per le tristi e travagliate vicissitudini della vita.

Nella serenità o nel buio dell’esistenza, noi ci rivolgiamo a Maria affidandoci alla sua continua intercessione, perché dal Figlio ci possa ottenere ogni grazia e misericordia necessarie per il nostro pellegrinare lungo le strade del mondo.

A Colui che regge il mondo e ha in mano i destini dell’universo noi ci rivolgiamo fiduciosi, per mezzo della Vergine Maria.

Ella, da secoli, è invocata quale celeste Regina dei cieli; otto volte, dopo la preghiera del santo Rosario, è implorata nelle litanie lauretane come Regina degli Angeli, dei Patriarchi, dei Profeti, degli Apostoli, dei Martiri, dei Confessori, delle Vergini, di tutti i Santi e delle Famiglie.

Il ritmo di queste antiche invocazioni, e preghiere quotidiane come la Salve Regina, ci aiutano a comprendere che la Vergine Santa, quale Madre nostra accanto al Figlio Gesù nella gloria del Cielo, è con noi sempre, nello svolgersi quotidiano della nostra vita. Il titolo di regina è quindi titolo di fiducia, di gioia, di amore.

Avvenire
Tags:
devozione marianalitanierosariosanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni