Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 22 Febbraio |
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

La nuova campionessa mondiale di taekwondo è una suora di 67 anni!

Sister Linda Sim

The Straits Times | YouTube | Fair Use

Cerith Gardiner - pubblicato il 27/05/22

Alta appena 1,49 m, la religiosa sa bene come difendersi

Una suora di Singapore che pesa meno di 49 chili proclama: “Sono sempre stata piccolina e minuta. Se riesco a correre e a dare calci non devo portare con me un’arma per difendermi”. “Sono io l’arma”, spiega suor Linda Sim secondo un articolo diTNP Singapore.

La religiosa si è unita alle Francescane Missionarie della Divina Maternità (FMDM) 43 anni fa, ma pratica ancora la sua arte marziale preferita a un livello notevole.

Ci si potrebbe chiedere se non ci sia un conflitto tra il fatto di praticare un’arte marziale e dedicare la propria vita a Dio come suora. Suor Linda dice che per lei “le Poomsae (una sequenza di movimenti nel taekwondo) sono una forma d’arte, e per me sono come una danza. Sono non violente, e il motto dell’autorità mondiale del taekwondo è ‘La pace è più preziosa del trionfo’”.

“Il taekwondo mi permette di raggiungere le persone in un linguaggio non ecclesiale”, ha aggiunto.

Campionessa mondiale

Nell’aprile 2022, la suora, cintura nera di quinto dan, ha usato le sue abilità per diventare la prima cittadina di Singapore a vincere una medaglia d’oro in occasione dei Campionati Mondiali di Taekwondo Poomsae che hanno avuto luogo in Corea del Sud.

A differenza di molte altre arti marziali, il taekwondo richiede che l’atleta combatta contro un avversario immaginario (non possiamo fare a meno di chiederci se suor Linda abbia fatto finta di combattere contro qualche tipo di demonio, o magari contro il diavolo stesso!). La religiosa ha sconfitto altri sei concorrenti nella sua categoria di età, diventando la campionessa mondiale over 65.

“Mi sento al settimo cielo per aver raggiunto questo obiettivo fondamentale nel mio viaggio nel taewkondo. Sono felicissima, perché è la prima volta che Singapore vince una medaglia d’oro, e provo anche un grande senso di gratitudine nei confronti di Dio”.

David Koh, presidente della Singapore Taekwondo Foundation (STF), ha affermato che “la Federazione di Taekwondo di Singapore è molto orgogliosa di lei. È un esempio luminoso per i nostri giovani abitanti del fatto che lo sport è per tutti”.

Una suora d’azione

Sembra che suor Linda sia sempre stata attirata dall’azione. Da giovane voleva entrare in Polizia o diventare un soldato, ma poi è passata dal sogno di salvare vite al fatto di salvare vite spirituali, sentendosi chiamata a servire Dio. La madre temeva che avrebbe perso sua figlia, e ci sono voluti più di 10 anni perché accettasse la sua decisione.

“Soon andata a tutte le feste e ho praticato tutti gli sport, ma in me c’era un vuoto”, ha spiegato l’atletica religiosa. “Continuavo a sentire che Dio mi stava chiamando, e ho trovato pace solo dopo essermi unita alle suore”.

La religiosa ha girato il mondo nel suo ministero, rimanendo ad esempio per 17 anni in Inghilterra per lavorare in un convento e per tre anni nello Zimbabwe come amministratrice di un ospedale. Quindici anni fa, mentre lavorava con i bambini malati di cancro, ha iniziato a prendere più sul serio la sua passione per lo sport.

La STF insegnava il taekwondo ai bambini che lottavano contro il cancro nell’ospedale che le FMDM avevano fondato a Singapore. La STF l’ha allenata per aiutarla nel suo operato.

Una cosa ha portato all’altra, e suor Linda si è resa conto che non era troppo anziana per portare lo sport a un livello più alto.

“Dopo aver visto gareggiare delle signore con i capelli grigi, ho pensato che volevo allenarmi per rappresentare Singapore, visto che sono molto orgogliosa della mia nazioanlità”.

Anche se suor Linda è impegnata a coordinare l’opera della missione delle FMDM a Singapore, ha dedicato del tempo a partecipare a 25 competizioni internazionali, vincendo ben 30 medaglie.

La campionessa si è allenata tre volte a settimana in vista dell’ultima gara, e anche se ha qualche doloretto insiste sul fatto che “l’età non è un problema”.

Il sabato allena i bambini, e come ha sottolineato un genitore, Pamela Lim, “è un ottimo modello per loro. Si notano la sua passione e il suo impegno nel taekwondo e tutto quello che fa come suora cattolica”.

Tags:
sportsuora
Top 10
See More