Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 07 Agosto |
San Gaetano Thiene
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Da trafficante di droghe armato a profeta di Dio

DAVID BISONO

@cafeconcristooficial

Jesús V. Picón - pubblicato il 24/05/22

Uno degli evangelizzatori e influencers cattolici ispanici più influenti: David Bisono e il suo “Café con Cristo”

David era immerso nel mondo delle droghe, trafficava, era violento, girava armato per la strada… Fino a quando ha scambiato la sua arma da fuoco e le droghe con le armi più potenti dell’universo: le armi spirituali di Dio. David è diventato un profeta di speranza, un inviato della Parola di Dio, un leader d’amore tatuato con una missione dal cielo…

David Bisono, dove sei nato?

Sono nato a Brooklyn, New York, ho 49 anni e attualmente vivo a Chicago. 

Quali pensi che siano i talenti e le benedizioni che Dio ti ha dato?

Una volta stavo impartendo un ritiro a New York, e alcuni mi hanno chiuso in una stanza e mi hanno detto: “Dicci subito come chiedi i doni e i carismi del Signore”. Io ho chiesto: “Perché?” E loro mi hanno detto che era perché il Signore mi aveva dato molto.

Non capivo bene, ma l’unico regalo, l’unico carisma che ho chiesto al Signore, è il dono di amarlo con tutto il cuore, con tutta l’anima, con tutta la mente e con tutte le forze.

Fin da molto presto ho capito che potevo amare il Signore in quel modo, e non c’era nulla che Egli non mi avrebbe concesso, perché sapeva che quello che mi concedeva l’avrei utilizzato per la Sua gloria e per il bene delle persone. E allora ritengo che Dio mi abbia dato e continui a darmi quello di cui ho bisogno, quando ne ho bisogno e allo scopo per cui ne ho bisogno.

DAVID BISONO

Hai un passato oscuro?

Il mio passato dipende dalla prospettiva di ciascuno, ma non è stato un passato oscuro. Giravo per le strade vendendo droghe, usando droghe, del tutto lontano dal Signore; non avevo neanche idea di chi fosse Dio. Non sono cresciuto in una famiglia in cui ci obbligavano ad andare in chiesa, e quindi il mio incontro con Dio è stato molto personale e del tutto inaspettato.

Non stavo cercando il Signore, ma in quel momento ho capito che il Signore aveva un proposito per me, e da allora mi sono dedicato a compiere ciò che Dio mi ha affidato.

Hai mai portato un’arma?

Sì. Per me era normale perché tutti ne avevano una. Facevo quello che facevano gli altri; la cultura detta il tuo comportamento, le tue decisioni.

Come vedere il demonio in quella vita del passato?

Quando sei nell’oscurità non capisci cosa sia. Se tutti quelli che ti circondano conducono la tua stessa vita, poi, non la vedi come una cosa anormale, fa parte della tua quotidianità.

DAVID BISONO

Quando si ha un’esperienza con Dio e si è nella luce, però, ci si rende conto che si vive nell’oscurità. Col tempo si capisce. Dio ci rivela le cose a poco a poco, ed è questo che mi ha aiutato a rimanere nel cammino, ricordando da dove Egli mi ha tirato fuori.

Continuo a credere con tutto il cuore che quelle esperienze mi abbiano aiutato ad essere empatico e compassionevole, perché ho avuto anche momenti in cui mi sentivo senza via d’uscita. E allora ho potuto camminare con il prossimo, comprendendo i processi per poter accompagnare gli altri e avere fede e speranza. 

La tua vita è mai stata in pericolo?

Sì. Fa parte della strada, della cultura che indica il comportamento, le decisioni. Riconosci che non stai facendo la cosa giusta e cerchi di proteggerti da tutti. Quando vivi in questo modo, tutto si normalizza.

Vivi il pericolo del peccato e non ti dà fastidio, non credi che ci sia un altro modo di vivere. Dio è nella parte più oscura della nostra vita, non c’è luogo in cui non possa raggiungerci.

Ci sono momenti molto teneri in cui Dio ci permette di sentirlo, di vederlo, e dobbiamo approfittare di quei momenti di grazia. Dobbiamo lasciarci abbracciare da Lui, e solo la Sua grazia ci permette quelle esperienze.

Sei sposato?

Sono stato sposato, e da circa sette anni sono divorziato e il matrimonio è stato annullato. Ho due figli e una nipote. Col tempo il Signore ha guarito questa parte della mia vita, e ho un rapporto incredibile con lei e con i miei figli.

DAVID BISONO

Il Signore mi ha dato l’opportunità di conoscere un’altra persona e ora stiamo insieme. Tutti questi momenti apportano e sono parte della nostra crescita e maturità nel Signore.

Cosa significa ora tornare in strada, senza armi?

Ora più che mai sono armato del mio rosario. Posso stare in qualsiasi luogo, perché per me il quartiere è come la mia casa. Lo adoro perché è sempre un’opportunità per collegarsi alle persone. Sono innamorato della vita, sono innamorato di Dio.

Hai avuto problemi con la legge?

Sì. Se stai per molto tempo vicino a un barbiere, ti taglierai sicuramente.

Qual è oggi la tua missione?

Ho la passione di aiutare le persone: voglio che conoscano Dio, soprattutto quelle che non vedono la Chiesa come un luogo per loro, quelle che sono stanche della Chiesa o che sono lontane da essa.

Per me il lavoro o il ministero è come poter comunicare la parola di Dio, in modo da poterla usare per comunicare nella cultura. Quello che mi piace di più è poter comunicare la Parola ad altre persone, indipendentemente dal fatto che abbiano un’esperienza di Dio o meno.

Qual è stato per te un momento importante di conversione?

Ho incontrato una ragazza che mi ha detto: “Senti, tu non ti ricordi di me, ma tre anni fa ti ho mandato un messaggio su WhatsApp dalla Francia e mi hai chiamata. Mi hai detto che in genere non lo facevi, ma che sentivi nel cuore di dovermi chiamare. Abbiamo parlato e ti ho detto che mia madre aveva il cancro, e tu hai pregato per mia madre, hai pregato per me. Ed è stato incredibile”.

Quattro anni dopo, lei vive qui a North Island, è sposata e mi dice: “Non capisco cosa sia successo quel giorno a casa mia. Mia madre è guarita dal cancro, la mia vita si è trasformata e sono sposata; tu fai parte di questa storia”.

DAVID BISONO

Un’altra signora mi ha detto: “David, tu non mi conosci ma io andavo a sentire le tue conferenze quando vivevi a Brooklyn. Ascolto Café con Cristo e non sai come il Signore ti ha usato perché io oggi possa essere qui. Ho perso tutto, ho perso la casa, ma una volta ascoltandoti mi hai detto una parola, e quella parola mi ha aiutata”.

Per me non ci sono momenti migliori o più importanti, credo che sia un insieme di eventi che si verifica quando viviamo in obbedienza a Dio, ed Egli usa quei momenti perché quella persona possa ricevere una benedizione. Ciò che conta è decifrare quello che Dio ha fatto. Ma non c’è un solo momento, i momenti continuano a susseguirsi.

Di cosa vivi? Hai una professione?

Sì. Per grazia di Dio sono il direttore del Ministero Ispanico dei Missionari Claretiani della provincia degli Stati Uniti e del Canada, e Dio mi ha benedetto con un’équipe di lavoro incredibile. È un lavoro che mi permette di fare quello che amo, e ho anche saputo di più dei Claretiani, perché non conoscevo questo ordine religioso.

È incredibile vedere come Dio ci pone dove mai avremmo pensato di stare, per continuare a mettere in atto il suo ministero.

Qual è per te l’arma spirituale migliore?

Quando parliamo della nostra fede intendiamo una serie di armi: dobbiamo essere persone sacramentali, persone della Parola. Quando ho iniziato a percorrere la via del Signore, la cosa più importante è stata la Parola di Dio – mi addormentavo con lei e mi svegliavo con lei. I nostri leader devono essere leader biblici e sacramentali, con un rapporto consistente con lo Spirito Santo. 

Che messaggio porti in Messico?

Sono del tutto immerso in quello che è la Resurrezione. È una cosa che non intendiamo come dovremmo, ed è importante quando parliamo di Messico e America Latina, perché abbiamo bisogno di una Chiesa risuscitata, di comunità risuscitate, di famiglie, uomini, donne, giovani risuscitati.

DAVID BISONO

Se la Resurrezione assumesse il ruolo giusto nella nostra vita sarebbe tutto diverso, e quando questo accade c’è un’effusione d’amore incredibile, vediamo cose che l’occhio non ha mai visto e l’orecchio non ha mai ascoltato. Abbracciando questa vita potremo capire cosa significa la Resurrezione, come amano i risuscitati, e potremo tutti vivere e amare in questo modo.

Se potessi parlare con un sicario, cosa gli diresti?

Ho una cosa ben chiara nella mia vita: noi non convinciamo, noi non cambiamo, è lo Spirito Santo a farlo. Non ho la tecnica per convincere un sicario. Se il Signore vuole che questo accada, sarà un incontro a cui né io né il sicario potremo sfuggire. E se è così, Dio si incaricherà di mettere nella mia bocca le parole necessarie e aprirà il suo cuore perché egli le accolga.

Per collegarsi con David e ascoltare il suo podcast (disponibile anche per itunes, Google Play, SoundCloud, Youtube):

Tutte le informazioni su David qui.

Per vederlo: Cafe con Cristo

Tags:
conversionedroga
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni