Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 01 Ottobre |
Santa Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo
Aleteia logo
Cultura
separateurCreated with Sketch.

Lo scandaloso accordo prematrimoniale di Jennifer López che snatura il matrimonio

JENNIFER LOPEZ

Frazer Harrison / Getty Images via AFP

Angeles Conde Mir - pubblicato il 12/05/22

La cantante impone a Ben Affleck sesso settimanale per contratto

Le eccentricità delle celebrità sembrano non avere limiti. Quando crediamo di aver ormai visto di tutto, emergono cose sempre nuove che non smettono di sorprenderci. Questa volta è un’idea di Jennifer López che fa chiedere come si concepisce il matrimonio al giorno d’oggi o quale idea matrimoniale si trasmette ai giovani attraverso i mezzi di comunicazione.

Jennifer López e l’attore Ben Affleck hanno riallacciato una relazione che avevano iniziato agli inizi degli anni Duemila. All’epoca erano così popolari che era stato perfino coniato un termine per definire la coppia, “Bennifer”.

JENNIFER LOPEZ

Dopo qualche anno di relazione e progetti matrimoniali, però, avevano rotto, e ciascuno era andato per la propria strada. La López si è sposata con il cantante Marc Anthony, Affleck con l’attrice Jennifer Garner.

Quasi vent’anni dopo, e dopo molte relazioni finite, si sono incontrati di nuovo e hanno rispolverato l’idea di sposarsi, come ha annunciato Jennifer López ad aprile.

Come moltre altre coppie famose e benestanti, hanno scritto un contratto prematrimoniale per “blindare” i propri interessi, ovvero arrivano al matrimonio con condizioni, pene, multe e castighi, come se il desiderio di creare una vita insieme dovesse essere imbrigliato in rigide norme che non hanno nulla a che vedere con la costruzione di un futuro insieme, ma piuttosto con la volontà di proteggere la propria fortuna. Quella di lei è stimata in circa 400 milioni di dollari, quella di lui in circa 150.

In realtà, sono gli avvocati dei contraenti che danno forma a tutti questi desideri, cosa che può portare a pensare che non ci sia tanto interesse a impegnarsi pienamente in un progetto comune duraturo. Che fiducia hanno i futuri sposi l’uno nell’altra se anziché spianare il cammino lo riempiono di ostacoli legali?

Il contratto del nuovo impegno matrimoniale tra la López e Affleck includerebbe l’esigenza della donna di avere rapporti sessuali almeno quattro volte alla settimana. La notizia ha fatto il giro del mondo, e la richiesta è stata lodata da molti commentatori dei programmi romantici, che la considerano un passo adeguato per una donna moderna e potente.

Quella del sesso sarebbe l’unica condizione del contratto trapelata, e sembra sia stata imposta dalla López. Quando pensavano di sposarsi nel 2002, il Sunday Mail aveva reso noto che la cantante aveva preparato una clausola simile nel suo contratto prematrimoniale, che includeva anche una multa di 5 milioni di dollari in caso di infedeltà di uno dei due.

Nel 2022, Jennifer López, considerata una delle donne più sexy del mondo, dovrebbe imporre al futuro marito sesso per contratto. Bisognerebbe chiedersi che ruolo abbia Affleck in tutto questo. Chissà cosa avremmo pensato se la clausola fosse stata un’idea di lui e non dell’artista “potente” – se è davvero l’iniziativa sessuale che “dà potere” a una donna -, e se il sesso in un matrimonio del XXI secolo dev’essere un obbligo meccanico che i coniugi devono rispettare per contratto, anche se non vogliono o non possono.

Clausole come questa snaturano completamente il matrimonio, perché lo riducono, lo limitano, e in fondo lo distruggono ancor prima di dire “Sì”.

Tags:
attorecantantematrimoniosesso
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni