Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 16 Aprile |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Joe Biden condanna la violenza sulle questioni relative all’aborto – Un gioco da tavolo sul Papa – & altro…

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
Joe-Biden.jpg

ANGELA WEISS / AFP

Joe Biden va succéder à Donald Trump à la Maison Blanche.

i.Media per Aleteia - pubblicato il 11/05/22

Ogni giorno, Aleteia offre una selezione di articoli scritti dalla stampa internazionale sulla Chiesa e le questioni principali che preoccupano i cattolici nel mondo. Le opinioni e i punti di vista espressi in questi articoli non sono quelli degli editori.

Mercoledì, 11 maggio 2022

  1. Joe Biden condanna la violenza contro le chiese e le abitazioni dei giudici della Corte Suprema per via della questione dell’aborto
  2. I resti di due sacerdoti martirizzati ritrovati in una cappella della Piana di Ninive
  3. Muore il vescovo Wu Junwei di Yuncheng, nominato da Benedetto XVI
  4. BBC Brasil ricorda la condanna biblica dell’aborto
  5. “Pontifex”, un originale gioco da tavolo progettato per immaginare l’equilibrio di potere durante un conclave

1. Joe Biden condanna la violenza contro le chiese e le abitazioni dei giudici della Corte Suprema per via della questione dell’aborto

Mentre la questione dell’aborto diventa sempre più incandescente negli Stati Uniti, i funzionari dell’Amministrazione del Presidente Joe Biden hanno condannato i contestatori che hanno preso di mira varie chiese e le abitazioni dei giudici della Corte Suprema. La Casa Bianca ha affermato che il diritto di protestare “non dovrebbe mai includere violenza, minacce o vandalismo”. Da New York a Los Angeles, gli incidenti si stanno moltiplicando. Joe Biden ha criticato, definendola “radicale”, la possibile decisione della Corte Suprema che rovescerebbe la Roe v. Wade, la storica decisione del 1973 che ha legalizzato l’aborto nel Paese. “Mi preoccupa molto il fatto che dopo 50 anni decidiamo che una donna non ha il diritto di scelta”, ha dichiarato, auspicando che il Congresso approvi la legislazione che codifica la Roe v. Wade. 

The Catholic Leader, inglese

2. I resti di due sacerdoti martirizzati ritrovati in una cappella della Piana di Ninive

Il sacerdote cattolico siriano p. Yusuf Jabo Sakarya di Mosul e p. Behnam Hanam Mikho Khozymi, un monaco appartenente all’ordine dei Fratelli di Sant’Efrem, sono stati assassinati dai gendarmi turchi il 28 giugno 1915 fuori Qaraqosh mentre stavano tornando da Mosul per celebrare la festa dei Santi Pietro e Paolo il giorno dopo. Tra il 1915 e il 1918, circa 250.000 Assiri Caldei sono stati massacrati per la loro fede dall’Impero Ottomano. Per 40 di questi è stato riconosciuto il martirio, e il loro caso è attualmente allo studio della Congregazione vaticana per le Cause dei santi. La scoperta dei resti è una buona notizia per la comunità cristiana locale, che teme ogni giorno la discriminazione da parte del Governo o degli estremisti. “È un incoraggiamento spirituale, una boccata d’aria da parte dello Spirito Santo, decisamente necessaria in questa terra in cui abbiamo sofferto tanto”, ha affermato p. Bahnan Jahola a Crux.

Crux, inglese

3. Muore il vescovo Wu Junwei di Yuncheng, nominato da Benedetto XVI

Il vescovo Peter Wu Junwei di Yuncheng, una diocesi della provincia di Shanxi, nella Cina settentrionale, è morto ad appena 59 anni per un attacco cardiaco il 10 maggio 2022. Ordinato vescovo nel 2010 da Papa Benedetto XVI, era stato approvato sia dalla Santa Sede che dalle autorità cinesi. La comunità cattolica locale ha esortato tutti i fedeli a pregare per lui, che si è dedicato instancabilmente all’evangelizzazione, all’organizzazione della catechesi per i fedeli e alla costruzione di nuovi luoghi di adorazione. Il vescovo Wu era stato malato per un periodo come risultato del suo lavoro alla guida della Chiesa locale, soprattutto durante la pandemia di Covid 19, riporta Asia News, spiegando che il presule subiva forti pressioni e stress. Il prozio del vescovo Wu, San Peter Wu Anbang, ha subìto il martirio durante la ribellione dei Boxer del 1899-1901, ed è stato canonizzato nel 2000 come uno dei 120 martiri cinesi. La morte del vescovo Wu arriva in un momento delicato per la comunità cattolica cinese, ricorda Asia News, che la settimana scorsa ha riferito come dall’inizio dell’anno la Polizia abbia preso in custodia almeno 10 sacerdoti della diocesi di Baoding (Hebei).

Asia News, inglese

4. BBC Brasil ricorda la condanna biblica dell’aborto

In un contesto di femminismo crescente e richieste “progressiste” per la legalizzazione dell’aborto in America Latina, e soprattutto in Brasile, e di una campagna presidenziale assai divisiva tra il Presidente Bolsonaro e il suo oppositore Luiz Inácio Lula da Silva, la versione in lingua portoghese della BBC offre un articolo di approfondimento sulla base biblica dell’opposizione cristiana all’aborto. “È importante sottolineare che la Bibbia affronta la questione dell’aborto insistendo sul valore della vita umana, chiamata da Dio ancor prima che si trovi nell’utero”, sostiene p. Renato Gonçalves da Silva, che ha conseguito un master in Teologia con una specializzazione in Sacra Scrittura presso la Pontificia Università Cattolica di San Paolo (PUC-SP) e attualmente studia esegesi biblica presso il Pontificio Istituto Biblico di Roma. Anche se nella Bibbia non viene menzionato, spiega, ci sono documenti che mostrano come la criminalizzazione dell’aborto fosse uno dei tratti distintivi dei primi cristiani rispetto alla cultura dell’epoca. “Il cristianesimo del I secolo già condannava in modo esplicito la pratica diffusa dell’aborto tra Greci e Romani”, sottolinea p. Silva.

BBC, portoghese

5. “Pontifex”, un originale gioco da tavolo progettato per immaginare l’equilibrio di potere durante un conclave

Stefano Sioli, laureato in Storia presso l’Università di Milano, ha progettato un gioco da tavolo che immagina, in modo umoristico ma accuratamente delineato, l’elezione di un Papa. Ogni giocatore rappresenta un cardinale, che dovrà vincere l’elezione al conclave accumulando “punti santità” e attribuendo ai suoi oppositori “punti peccato”. Sioli, fan dei giochi di ruolo, pensava a questo progetto da cinque anni, ma non lo aveva mai messo in pratica. La pandemia e le restrizioni del lockdown lo hanno poi portato a sviluppare questa idea, perfezionando tutti i dettagli e avvicinandosi agli studi di grafica prima di presentare il suo progetto a varie compagnie. Un’azienda con base a Milano, Tambu, gli ha dato fiducia. Ogni giocatore ha una carta cardinale e si muove su un tabellone mondiale diviso in diocesi, cercando di persuadere gli altri a votare per lui al prossimo conclave. Pontifex è raccomandato dai 14 anni in su (“Altrimenti è difficile cogliere l’ironia”, afferma l’ideatore del gioco), possono parteciparvi da due a quattro giocatori e ogni partita dura circa un’ora.

Leggo, italiano

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani

Tags:
abortocinajoe bidenrassegna stampa internazionale
Top 10
See More