Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 06 Ottobre |
San Bruno
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Dieci sacerdoti cinesi scomparsi – L’arcivescovo Paglia commenta l’intervista del Papa – & altro…

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
shutterstock_43781218.jpg

Denis Makarenko / Shutterstock.com

i.Media per Aleteia - pubblicato il 06/05/22

Ogni giorno, Aleteia offre una selezione di articoli scritti dalla stampa internazionale sulla Chiesa e le questioni principali che preoccupano i cattolici nel mondo. Le opinioni e i punti di vista espressi in questi articoli non sono quelli degli editori.

Venerdì, 6 maggio 2022

1 – Dieci sacerdoti cinesi scomparsi dall’inizio dell’anno

2 – L’arcivescovo Paglia commenta le critiche del Papa al Patriarca di Mosca

3 – L’arcidiocesi di Buenos Aires affronta l’indagine vaticana sulla gestione controversa delle proprietà

4 – In Svezia, la Chiesa cattolica cresce a livello numerico ma manca di risorse

5 – La cantante Madonna vuole incontrare Papa Francesco per parlare dei diritti delle donne

1 – Dieci sacerdoti cinesi scomparsi dall’inizio dell’anno

Dal gennaio 2022, almeno 10 sacerdoti, tutti appartenenti alla comunità clandestina (non ufficiale) di Baoding (Hebei), sono scomparsi dopo essere stati presi in custodia dai rappresentanti governativi e dalla Polizia cinese, riporta AsiaNews. I loro fedeli hanno cercato invano di ottenere informazioni al loro riguardo. Altri sacerdoti di questa consistente Chiesa clandestina che sono ancora in libertà temono di essere presto arrestati. Se il vescovo James Su Zhimin è stato nelle mani della Polizia per almeno 25 anni, la comunità clandestina è stata messa in difficoltà dall’accordo tra Cina e Santa Sede sulla nomina del nuovi vescovi. Secondo AsiaNews, l’accordo viene infatti usato dal Governo cinese come “prova” del fatto che il Vaticano sta sposando la linea del partito di controllo totale della Chiesa. Tutti i sacerdoti sono obbligati a professare la propria adesione al partito e l’iscrizione alla Chiesa ufficiale. Chi non lo fa è soggetto ad arresto.

AsiaNews, italiano

2 – L’arcivescovo Paglia commenta le critiche del Papa al Patriarca di Mosca

Il presidente della Pontificia Accademia della Vita assicura che il Papa, nella sua intervista pubblicata il 3 maggio dal Corriere della Sera, non voleva “offendere” il Patriarca di Mosca, che ha descritto come “chierichetto di Putin”. L’arcivescovo Paglia ha insistito sulla “ricerca fraterna di vie che le Chiese possono percorrere per favorire la pace”, sottolineando che “il Santo Padre fa rifermento al fatto che gli uomini di Chiesa non possono e non devono mai essere messi in condizione di doversi piegare ad altri poteri se non al volere di Dio”. Affermando di conoscere personalmente il Patriarca Kirill “da oltre trent’anni”, l’arcivescovo Paglia spera che i due leader religiosi possano reincontrarsi presto e “abbracciarsi” come fratelli, e che Vladimir Putin “apra la porta” a una visita del Papa a Mosca.

Il Giornale, italiano

3 – L’arcidiocesi di Buenos Aires affronta l’indagine vaticana sulla gestione controversa delle proprietà

L’ex diocesi di Papa Francesco sta attraversando un periodo di crisi a causa della gestione di cinque proprietà. Queste ultime sono state oggetto di transazioni non conformi alle procedure previste dal Codice di Diritto Canonico per le proprietà della Chiesa nelle mani delle diocesi, che richiedevano l’approvazione del Consiglio per gli Affari Economici Diocesano e del Collegio dei Consultori. L’audizione della Congregazione per il Clero ha portato alla luce delle irregolarità, ma secondo fonti interne alla diocesi non si tratta di “crimini” nel vero senso del termine. Per il quotidiano argentino La Nación, la questione verrà discussa questo venerdì, 6 maggio, in Vaticano tra Papa Francesco e il suo successore come arcivescovo di Buenos Aires, il cardinale Poli.

La Nación, spagnolo  

4 – In Svezia, la Chiesa cattolica cresce a livello numerico ma manca di risorse

La Chiesa cattolica in Svezia continua a crescere, con più di 126.000 fedeli registrati, secondo un rapporto pubblicato sul sito web della diocesi di Stoccolma, guidata dal cardinale Anders Arborelius. Il Paese ha 44 parrocchie, 16 missioni e 6 comunità di rito orientale, nonché 43 comunità religiose. Tra gli studenti del seminario di Uppsala, ci sono anche ex sacerdoti della Chiesa luterana di Svezia che hanno deciso di cambiare denominazione perché la loro Chiesa è considerata troppo liberale. La minoranza cattolica è servita da 172 sacerdoti. Emergono tuttavia incertezze per il futuro: il Governo che deriverà dalle elezioni dell’11 settembre potrebbe ridurre i sussidi per le comunità di fede del Paese scandinavo. Anche la situazione geopolitica e le minacce russe potrebbero indebolire la Chiesa, rinvigorita dall’immigrazione recente ma ancora fragile.

SIR, italiano

5 – La cantante Madonna vuole incontrare Papa Francesco per parlare dei diritti delle donne

Nota per le sue provocazioni, la cantante Madonna, che si dice cattolica, afferma di voler incontrare Papa Francesco per discutere “il punto di vista di Gesù sulle donne”. La richiesta è giunta nel contesto di un acceso dibattito sull’aborto negli Stati Uniti, con la Corte Suprema che considera l’idea di rovesciare la decisione Roe v. Wade del 1973, che ha legalizzato l’aborto nel Paese. Madonna, il cui spettacolo allo Stadio Olimpico di Roma è stato fortemente criticato dal Vaticano per il suo uso ironico dei simboli religiosi, lamenta di essere stata “scomunicata” e chiede spiegazioni.

Daily Mail, inglese

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
cinapapa francescopatriarca kirillrassegna stampa internazionale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni