Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 25 Settembre |
San Cleofa
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

La reazione del Presidente di Sant’Egidio all’intervista del Papa – Ricatto dell’Occidente al Papa – & altro…

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
VATICAN-POPE-audience-

Antoine Mekary | ALETEIA

i.Media per Aleteia - pubblicato il 05/05/22

Ogni giorno, Aleteia offre una selezione di articoli scritti dalla stampa internazionale sulla Chiesa e le questioni principali che preoccupano i cattolici nel mondo. Le opinioni e i punti di vista espressi in questi articoli non sono quelli degli editori.

Giovedì, 5 maggio 2022

1. Il presidente della Comunità di Sant’Egidio reagisce all’intervista del Papa al Corriere della Sera

2. Il ricatto dell’Occidente al vescovo di Roma

3. Concentrarsi sul consenso nella divisione provocata dall’aborto negli Stati Uniti

4. Più di 1.200 vescovi e sacerdoti filippini sostengono il candidato presidenziale Leni Robredo

5. Disegni sui muri di una chiesa di Roma ricordano il rifugio segreto di ebrei e antifascisti

1. Il presidente della Comunità di Sant’Egidio reagisce all’intervista del Papa al Corriere della Sera

Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio, ha affermato di essere rimasto “molto colpito” dalla richiesta di Papa Francesco di un incontro con Putin in un’intervista al Corriere della Sera. Impagliazzo ha descritto il gesto come un atto “di grande coraggio, di grande generosità e anche di grande realismo”. Il quotidiano Avvenire gli ha posto alcune domande per permettergli di articolare il suo pensiero sul tema. “Proporsi per andare direttamente da Putin è anche un modo per ‘salvare’ la Chiesa ortodossa russa da un’eccessiva dipendenza dalle logiche politiche del Cremlino”, ha affermato Impagliazzo, interpellato sulla possibilità di un incontro del genere. Il presidente di Sant’Egidio ha anche ricordato il ruolo di ogni leader religioso, “pregare per la pace e non per la vittoria”, ma non ha dimenticato di sottolineare il paradosso attuale: “Oggi i cristiani sia in Ucraina, sia in Russia sono in un certo senso costretti a pregare per la vittoria. Il Papa vuole invertire questo schema”.

Avvenire, italiano

2. Il ricatto dell’Occidente al vescovo di Roma

Il vaticanista Gianni Valente critica l’“assillante assedio politico-ecclesiastico” intrapreso da alcuni per “estorcere” a Papa Francesco a i suoi collaboratori “una esplicita scomunica” di Putin e del Patriarca Kirill. Nulla di ciò che il Papa ha fatto per porre fine al conflitto, sottolinea il giornalista, sembra sufficiente per chi, soprattutto negli Stati Uniti, ritiene che si debba “allineare” e sostenere apertamente l’Occidente contro la Russia. Il Papa, insiste, non è “il guru di una lobby politico-religiosa di fabbricazione occidentale”. È come vescovo di Roma che comunica con il Patriarca Kirill, e quindi si pone in una posizione molto lontana dalle “fantasie dei cristianisti ideologici occidentali” che fino a poco tempo fa prevedevano un riavvicinamento con Mosca, insiste Valente. In questo, sottolinea, è erede di Benedetto XV, Pio XII, Giovanni XXIII, Paolo VI e Benedetto XVI, aggiuungendo Giovanni Paolo II alla lista e ricordando che il Pontefice polacco, pur apprezzato dai circoli nord-atlantici, aveva criticato senza ambiguità la prima Guerra del Golfo. “Il compito del Vescovo di Roma non è quello di impartire ai fratelli ortodossi lezioni di modernizzazione occidentale”, conclude Valente, considerando il Pontefice più importante che mai oggi nella sua “disarmata povertà”.

Gianni Valente Blog, italiano

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
  • 1
  • 2
Tags:
filippineII guerra mondialerassegna stampa internazionaleucraina
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni