Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 06 Ottobre |
San Bruno
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

FAKE NEWS: Bombe su una chiesa in Ucraina: resta in piedi solo Gesù

Santa-Maria-di-Collemaggio-FAKE-ODESSA

Fair Use

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 04/05/22 - aggiornato il 04/05/22

Sta circolando un post virale su Facebook da diversi giorni. Ma non condividetelo: è una bufala. E vi spieghiamo perché

Una foto di una chiesa bombardata e distrutta ad Odessa, in Ucraina: all’interno crolla tutto, ma resta in piedi solo una statua di Gesù Cristo. Miracolo nel bel mezzo della guerra tra Russia e Ucraina o fake news? La risposta giusta è la seconda. 

“Bombardata la Chiesa di San Salvatore”

«In questi giorni – scrive open.online – circola su Facebook una foto di quella che pare essere una chiesa distrutta. Dalle macerie dell’edificio si erge una statua di Gesù, che secondo quanto detto nel post che condivide la foto, sarebbe l’unica cosa rimasta in piedi dopo il crollo. Il post recita così: “Bombardata la Chiesa di San Salvatore ad Odessa . L’unica cosa che resta integra è la statua di Gesù”».

Vere bombe, foto falsa

La notizia è falsa, è una fake news. Ci sono stati dei bombardamenti durante la guerra tra Russia e Ucraina, che hanno colpito diverse chiese. L’ultimo in ordine di tempo si è verificato proprio ad Odessa, il 2 maggio. Ed è stata danneggiata una chiesa greco-ortodossa (Osservatore Romano, 3 maggio). Ma non ha nulla a che vedere con il post virale su Facebook (quasi 1000 condivisioni) con la falsa chiesa di San Salvatore distrutta dalle bombe dei russi.

La Basilica di Collemaggio

Per verificare quanto dichiarato nel post, scrive sempre open.online, «è sufficiente effettuare una ricerca immagini inversa su Google. Una volta caricata la foto del post su Facebook appariranno moltissime immagini della stessa chiesa, che però si trova non a Odessa, ma all’Aquila! L’edificio in questione è infatti la famosa Basilica di Collemaggio, uno dei simboli dell’Aquila, che era stato gravemente danneggiato dal terremoto del 2009». Sulla foto della basilica distrutta è stato effettuato il fotomontaggio della statua di Gesù: così è iniziato a circolare il post su facebook, diventando virale in poco tempo. Ma Odessa e la guerra in Ucraina non c’entrano nulla.

Tags:
chiesafacebookfake news
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni