Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 30 Novembre |
Sant'Andrea
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

L’inviato del Papa a Kiev: “Dio ha vinto tutto il male. Anche noi risorgeremo”

KONRAD KRAJEWSKI

Alona_Nikolaievych / NurPhoto / NurPhoto via AFP

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 20/04/22

Nel giorno di Pasqua, il cardinale Konrad Krajewski accende una luce di speranza sul popolo ucraino

Dopo il silenzio a Borodianka, a nord di Kiev, con la preghiera di fronte alle fosse comuni, l’inviato del Papa in Ucraina, il cardinale Konrad Krajewski, nella messa di Pasqua nella cattedrale di Kiev, ha lanciato un messaggio di forte riscossa al popolo ucraino (cattolico e non). “Dio ha vinto contro il male, risorgeremo anche noi come ha fatto Lui”, questo il senso delle parole del cardinale Krajewski ai fedeli presenti in cattedrale. 

La via d’uscita c’è

La celebrazione è stata presieduta dall’inviato del Papa insieme a monsignor Vitalii Kryvytskyi, vescovo della diocesi di Kyiv-Zhytomyr e al nunzio in Ucraina, monsignor Visvaldas Kulbokas. Krajewski ha ricordato che la Risurrezione di Gesù è segno di pace. «Lui doveva risorgere – ha spiegato Krajewski – perché altrimenti saremmo dovuti rimanere nel Venerdì santo, fermarci soltanto alla sofferenza e al peccato e umanamente non ci sarebbe stata alcuna via d’uscita da quella situazione».

Cardinal Konrad Krajewski visited refugees
Il cardinale Krajewskj è stato in visita tra i rifugiati ucraini.

La Risurrezione e il male 

«Grazie a Dio, c’è la Risurrezione, quando Cristo viene allontana tutto il male, c’è la speranza che lui ci benedice», ha proseguito il cardinale,  ricordando poi il messaggio Urbi et Orbi del Papa con l’invito a pregare per l’Ucraina. «Vi porto la benedizione del Santo Padre. Che regni la pace, perché Dio ha vinto tutto il male, Lui è risorto e anche noi risorgeremo. Христос воскрес! (Cristo è risorto!)» (Vatican News, 19 aprile)

La foto che ha fatto il giro del mondo 

Nel giorno del Venerdì Santo, un’immagine di Krajewski ha fatto il giro del mondo. E’ quella in ginocchio, davanti alla fossa comune nella cittadina di Borodiankai. Lì si è fermato a pregare davanti alle decine di corpi ritrovati, come in una Via Crucis (Agensir, 15 aprile). 

Kard.-Krajewski-Borodzianka-Holy-See-Office.jpeg
Photo: Holy See Press

“Non ho più lacrime”

Basta uscire poco lontano da Kiev, aveva detto il cardinale inviato del Papa, «per imbattersi nelle scene più crude. Siamo andati a Irpin, a Bucha. Dappertutto il panorama è sempre uguale: devastazioni, carcasse di mezzi da combattimento, case e interi palazzi sventrati. E poi a terra corpi, corpi, corpi, persone uccise restate senza sepoltura. Uno scenario di desolazione e di crudezza impietosa di fronte al quale non ci sono parole». 

«Non ho più lacrime – aveva concluso il cardinale Krajewskj in una drammatica testimonianza a La Stampa (16 aprile) – perché non ne ho più. Le ho versate tutte lungo questa giornata di immagini apocalittiche e disumane». 

Tags:
cardinale Konrad Krajewskiguerraucraina
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni