Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 23 Aprile |
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Le uova pasquali ucraine: condividere un promemoria del trionfo della Croce

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
Pysanky

Andriana Syvanych | Shutterstock

J.P. Mauro - pubblicato il 15/04/22

L'antica tradizione ucraina di decorare le uova pasquali con decori intricati ricorda la Passione di Cristo e la speranza che la Sua sofferenza ha portato all'umanità

Le tradizionali uova pasquali ucraine, le pysanky, sono decorate e colorate in modo vivace. La decorazione di ogni uovo può richiedere ore, e il risultato lo rende bello quanto un uovo di Fabergé.

In tempi di pace, gli Ucraini trascorrono in genere l’ultima settimana della Quaresima creando queste vere e proprie opere d’arte. Ora che milioni di loro sono fuggiti dal Paese a seguito dell’invasione russa, la tradizione delle uova decorate è per molti Ucraini un altro rituale amato che hanno dovuto sacrificare.

In questa Pasqua, persone di tutto il mondo, in segno di solidarietà con l’Ucraina, introdurranno la tradizione delle pysanky in casa propria. Queste splendide uova decorate fungono da promemoria della speranza che deriva dal sacrificio ultimo, quello di Cristo sulla Croce.

Il termine al singolare, pysanka, deriva da una radice verbale che significa “scrivere”, ed è adattissimo, visto che su ogni uovo si scrive per creare un disegno. Tradizionalmente, le donne di casa realizzano i pysanky mentre i bambini dormono. I tratti vengono accompagnati da preghiere per le persone care a cui sono dedicate le uova, e ogni riga rappresenta un’intenzione.

In questo modo, questa pratica contemplativa è simile al Santo Rosario, e la realizzazione dei pysanky può diventare una devozione che mostra solidarietà con l’Ucraina. Incoraggiamo le persone con inclinazioni artistiche a scrivere il proprio pysanka per chi quest’anno non può realizzare il proprio. Quanto alla preghiera da recitare nel frattempo, Papa Francesco ci ha offerto una preghiera per l’Ucraina il Mercoledì delle Ceneri:

“Signore, Dio di pace,

ascolta la nostra supplica!
Apri i nostri occhi e i nostri cuori,

e donaci il coraggio di dire:

‘Mai più la guerra!’:

‘Con la guerra tutto è distrutto’.

Infondi in noi il coraggio di costruire la pace.

Tieni accesa in noi la fiamma della speranza

per compiere con paziente perseveranza

scelte di dialogo e di riconciliazione,

perché vinca finalmente la pace.

Amen”.

La procedura

La procedura inizia realizzando un disegno a matita sull’uovo, tradizionalmente diviso in 16 sezioni. Le linee vengono poi ricalcate con cera d’api, usando uno strumento apposito detto kystka, che ha un serbatoio e un piccolo imbuto per tenere e applicare la cera.

La cera protegge il colore sottostante, permettendo all’artista di immergere l’uovo in vari colori senza sacrificare il lavoro precedente. I pysanky diventano sempre più intricati man mano che il lavoor procede, con più linee dopo ogni immersione. Ogni aggiunta alla fine avrà un colore diverso.

I colori vengono applicati dal più chiaro al più scuro, con il bianco del guscio come tonalità più chiara e in genere rosso scuro o nero a concludere. Il colore rosso ha un significato cristiano nella decorazione dei pysanky, rappresentando l’amore divino e la passione di Cristo, la speranza, il fuoco e il ministero della Chiesa.

I colori più scuri accentuano quelli più chiari, che restano ben visibili dopo la rimozione della cera d’api. Uno degli aspetti migliori dei pysanky è il fatto che l’uovo viene svuotato, di modo che l’opera d’arte possa essere conservata a lungo.

Come realizzarla

Nel video che riportiamo, l’artista Larissa Poho guida gli spettatori nella realizzazione dei pysanky, ricapitolando i materiali e gli strumenti necessari a produrne uno.

Il suo atteggiamento rilassato aiuta gli spettatori ad acquisire confidenza in quello che può sembrare un compito molto impegnativo. L’artista commette addirittura qualche errore per mostrare a chi guarda che non tutto è perduto.

Qui una guida per realizzare passo dopo passo un uovo decorato nello stile ucraino.

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani

Tags:
settimana santatradizioneucraina
Top 10
See More