Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 30 Settembre |
San Girolamo
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Francia: vince 200 milioni di euro alla lotteria e dà via tutto! 

lottery

By GERARD BOTTINO | Shutterstock

Bérengère Dommaigné - pubblicato il 08/04/22

Si fa chiamare solo per nome (Guy): nel dicembre 2020 aveva vinto una fortuna con la lotteria EuroMillions, diventando il 400esimo uomo più ricco di Francia. Ben più in alto però è salito nella classifica della generosità, perché ha deciso di devolvere l’intero ammontare della vincita a una fondazione da lui appena creata.

Nel 2020 si prese le prime pagine in Francia: con 200 milioni di euro, il più forte vincitore dell’EuroMillions era un francese. La Française des Jeux parlava allora di “Guy”, il vincitore determinato a conservare l’anonimato e la vita semplice che tanto gli piacevano. 

Molto presto, però, Guy ha fatto sapere che avrebbe voluto condividere quel denaro, e due anni dopo la cosa ha capo, stando a quando lo stesso ha discretamente confermato ai colleghi del Parisien. Guy ha infatti trasferito la quasi-totalità del denaro vinto a una fondazione, da lui appositamente creata, dedicata alla protezione dell’ambiente. La fondazione si chiama “Anyama”, in ricordo dei suoi anni trascorsi in Costa d’Avorio, nei pressi dell’omonima cittadina (da 150mila abitanti). 

Preferire “fare il bene” 

Guy lo conferma via mail: la sua vita sarebbe potuta cambiare, ma preferisce fare del bene e soprattutto non farsi conoscere. Dice sobriamente: 

Quel che conta sono le azioni sostenute da Anyama, e l’impatto positivo che esse innescheranno per tutti. 

Ha del resto precisato che già nell’istante in cui apprese di aver vinto fu certo che avrebbe condiviso la vincita. Le prime azioni della sua Fondazione dovrebbero essere rivolte alle foreste francesi, ma per fare del bene anche a delle persone a lui care Guy ha voluto che la Fondazione sostenesse anche gli assistenti famigliari, un àmbito che gli sta particolarmente a cuore. 

Il cuore è effettivamente ciò che parla di più in questa storia, perché non può mancarne un uomo che considera la condivisione ciò che lo rende felice: 

La mia Fondazione è all’opera, io sono vivo e sto bene… Sono a posto. 

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio] 

Tags:
fondazionefranciagioco d'azzardoludopatiasolidarieta
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni