Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 30 Settembre |
San Girolamo
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Roma & il Mondo: Nuove nomine di Papa Francesco – I Tedeschi non capiscono le critiche alla loro via sinodale – & altro…

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
JERUSALEM OLD CITY

suor Amata CSFN

JERUSALEM; OLD CITY;

i.Media per Aleteia - pubblicato il 31/03/22

Ogni giorno, Aleteia offre una selezione di articoli scritti dalla stampa internazionale sulla Chiesa e le questioni principali che preoccupano i cattolici nel mondo. Le opinioni e i punti di vista espressi in questi articoli non sono quelli degli editori

Giovedì’ 31 marzo 2022

1- La prossima grande riforma di Papa Francesco: nomine alla Curia

2 – Perché i Tedeschi non capiscono le opinioni negative nei confronti della loro via sinodale

3 – Perché Gerusalemme si aspetta un Ramadan esplosivo

4 – Il tribunale permette di costruire una statua gigantesca della Vergine Maria in Brasile

5 – Inaugurazione del luogo di nascita di Papa Giovanni Paolo I in Veneto

– 

1- La prossima grande riforma di Papa Francesco: nomine alla Curia

Il sito cattolico statunitense The Pillar discute la nuova architettura della Curia Romana, sottolineando le nomine che potrebbero aver luogo nei dicasteri dopo l’entrata in vigore della Costituzione Apostolica Praedicate Evangelium il 5 giugno, festa di Pentecoste. Al nuovo Dicastero per la Cultura e l’Educazione potrebbe essere assegnato un prefetto laico, anticipa il sito, rimarcando l’età avanzata del cardinale Versaldi, prefetto della Congregazione per l’Educazione Cattolica, e del cardinal Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, rispettivamente 78 e 79 anni. Altri cardinali potrebbero rimanere in servizio per un anno o due per assicurare la continuità nella gestione delle strutture: il cardinale Ouellet, incaricato dei vescovi, e il cardinale Sandri, incaricato delle Chiese Orientali, vengono presentati come gli uomini di cui il Papa si fida pur avendo superato i 75 anni. Viene sollevata anche la questione della dissoluzione o della trasformazione del Collegio dei Cardinali, incaricato di preparare la riforma della Curia.

The Pillar, inglese

2 – Perché i Tedeschi non capiscono le opinioni negative nei confronti della loro via sinodale

Nel numero di aprile dell’Herder Korrespondenz, il giornalista tedesco Benjamin Leven ricorda come i cattolici tedeschi abbiano accolto con incomprensione, e perfino con disprezzo, le critiche alla Via Sinodale tedesca da parte di Polonia e Nord Europa. Leven sottolinea quanto nel suo Paese le posizioni prese dalla Via Sinodale – donne diaconi, matrimonio dei sacerdoti, ordinazione femminile, intercomunione – facciano parte dell’“evidenza sociale dominante”. A suo avviso, questo spiega perché alcuni membri tedeschi del Sinodo siano “stupefatti” del fatto che ci sia addirittura un dibattito su tali questioni, che ritengono “ovvie”. I Tedeschi banalizzano le “differenze massicce” tra loro e altre Chiese del mondo perché chi non sostiene la Via Sinodale è in una posizione di netta minoranza in Germania. Benjamin Leven stima infatti che solo “un quinto o un sesto” dei cattolici tedeschi non sostenga le richieste di riforma, e che il gap sia perfino più pronunciato (90% a favore) all’interno della Via Sinodale. Questa omogeneità è tuttavia un’illusione di cui i cattolici tedeschi dovrebbero essere consapevoli, dice il giornalista tedesco, perché alla fine del percorso sinodale “le questioni essenziali non possono essere decise unilateralmente in Germania”.

Herder Korrespondenz, tedesco

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
  • 1
  • 2
Tags:
chiesa tedescacuria romanarassegna stampa internazionaleterra santa
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni