Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 03 Ottobre |
San Francesco Borgia
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

“Il Papa ha appena detto di benedirci a vicenda”. Attenti, è una bufala!

WEB-AM083121-POPE-AUDIENCE-Antoine-Mekary-ALETEIA-AM_1863-e1645788247729.jpg

Antoine Mekary | ALETEIA

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 30/03/22 - aggiornato il 28/06/22

Sta circolando una finta catena su facebook e whatsapp

Sta circolando dal 28 marzo, su whatsapp e Facebook, una presunta benedizione di Papa Francesco: la catena ha raggiunto migliaia di utenti in tutta Italia. Ma non si tratta di una vera benedizione del Papa, bensì di una nuova fake news di questo tipo. 

Guerra e pandemia

Molto probabilmente il tempo di guerra in Ucraina e l’avanzata della pandemia, sono state le cause scatenanti di questa finta catena social. E’ un momento in cui la gente si aggrappa alla speranza e cerca note positive in una quotidianità spesso difficile. Così un messaggio bene augurale a firma del Papa può diventare un’occasione per essere scambiato e condiviso con le persone più care. 

FAKE NEWS

Il testo della benedizione “bufala”

La bufala che sta circolando, scrive Optima Magazine, recita così: “Il Papa ha appena detto che dovremmo benedirci a vicenda. Per questo ti benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo“. La benedizione di Papa Francesco inventata non rappresenta un inedito assoluto. A quanto pare, infatti, è stata segnalata dal pubblico già tra il 2020 ed il 2021 ed entrambe le volte è diventata virale. 

TITLES

L’unica condivisione chiesta dal Papa

Partendo dal presupposto che notizie simili in distribuzione su WhatsApp raramente si rivelino autentiche, l’unica “catena di preghiera” che Papa Francesco ha voluto condividere con tutti noi, è stata venerdì 25 marzo, quando ha consacrato la Russia e l’Ucraina al Cuore immacolata di Maria, chiedendo a tutti i cristiani di partecipare a questa solenne richiesta rivolta alla Madonna. 

Tags:
catena di sant'antoniofake newspapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni