Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 22 Maggio |
Santa Rita da Cascia
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Sant’Óscar Romero, il vescovo dei poveri

ROMERO

Aleteia

Dolors Massot - pubblicato il 25/03/22

Il coraggioso evangelizzatore è stato assassinato a El Salvador mentre celebrava la Messa

Óscar Romero era nato a Ciudad Barrios, San Miguel (El Salvador), il 15 agosto 1917 in una famiglia umile.

A 13 anni aveva assistito a un’ordinazione sacerdotale e aveva detto al padre del neosacerdote che anche lui voleva diventare presbitero.

Dopo il seminario si era recato a Roma, dove aveva studiato Teologia. Era diventato sacerdote il 4 aprile 1942. Dopo quasi 30 anni di lavoro pastorale, nel 1970 era stato ordinato vescovo.

Difendeva e divulgava i contenuti del Concilio Vaticano II e di Medellín, e non seguiva la Teologia della Liberazione.

Difensore dei poveri

Nel 1974 era stato designato vescovo di Santiago de María. In quel momento si iniziava a vivere la repressione contro i contadini organizzati.

Nel giugno 1975, la Guardia Nacional assassinò 5 contadini, e monsignor Romero andò a consolare le famiglie delle vittime e a celebrare la Messa.

Il rapporto tra lo Stato salvadoregno e la Chiesa diventava più teso. Monsignor Romero aveva inviato una lettera di protesta al Presidente Molina, suo amico.

Monsignor Romero non faceva politica, ma si era messo al fianco dei poveri, soprattutto di quelli che arrivavano in città, aprendo le porte del vescovado per dare loro un tetto.

Denunce che gli sono costate la vita

In un clima violento, era stato nominato arcivescovo di San Salvador nel 1977. Il suo motto era “Sentire con la Chiesa”, e il suo obiettivo “Costruire una Chiesa fedele al Vangelo e al Magistero della Chiesa”.

Pochi giorni dopo, assassinarono il suo amico padre Rutilio, cosa che lo colpì immensamente.

  • 1
  • 2
Tags:
oscar romerosanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni