Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 22 Maggio |
Santa Rita da Cascia
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Secondo prete ucciso dai russi. Ha sollevato la Croce contro i carri armati

Ukrainian-priest-Rostyslaw-Dudarenko-killed-by-Rusians-Facebook

Rostyslaw Dudarenko via Facebook

John Burger - pubblicato il 25/03/22

P. Rostyslav Dudarenko ha alzato una croce sulla testa per affrontare gli invasori, e poi è stato colpito

Il sacerdote era disarmato. Teneva una croce sulla testa mentre avanzava per affrontare le forze russe, sperando probabilmente di fare appello ai loro istinti morali cristiani perché lasciassero il piccolo villaggio. E invece è stato ucciso a colpi di arma da fuoco.

P. Rostyslav Dudarenko, sacerdote della Chiesa Ortodossa Russa in Ucraina, stava assistendo i volontari civili che presidiavano un posto di blocco all’ingresso del paese quando è stato ucciso il 5 marzo, meno di due settimane dopo l’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina. Com’è avvenuto in tutto il Paese, i civili ucraini si sono mobilitati ovunque per sostenere i loro militari – numericamente di gran lunga inferiori alle forze di invasione.

P. Dudarenko era il parroco di Yasnohorodka, a 40 chilometri a ovest della capitale Kiev. Lui e una dozzina di altri che controllavano le automobili che si dirigevano al villaggio hanno saputo che tre carri armati russi erano entrati a Yasnohorodka. Un testimone oculare ha riferito alla BBC che il gruppo di volontari ha lasciato il checkpoint per nascondersi nel bosco, pronto ad affrontare i carri armati nel caso in cui fosse stato necessario.

Mentre si avvicinavano al checkpoint, le truppe russe hanno iniziato a “sparare in tutte le direzioni”, ha affermato il testimone oculare, che la BBC ha identificato con uno pseudonimo, Yukhym. “Quando si sono resi conto che ci stavamo nascondendo nell’erba, sono usciti dalla strada per rincorrerci con i carri armati”.

Yukhym ha testimoniato che quando i carri armati sono tornati sulla strada, il sacerdote, indossando abiti civili, è uscito allo scoperto.

“Ho visto Rostyslav alzare la croce sulla testa, uscire dal suo nascondiglio, gridare qualcosa e camminare verso di loro”, ha dichiarato Yukhym. “Forse voleva fermarli. Ho provato a chiamarlo”.

Poi sono stati esplosi dei colpi nella direzione di p. Dudarenko. Dalla prospettiva di Yukhym, sembravano mirare direttamente verso il sacerdote 45enne. “Ha fatto solo un paio di passi ed è caduto”.

Yukhym, ferito nell’attacco, crede che chiunque nel gruppo sarebbe stato ucciso se i militari ucraini non fossero arrivati in quel momento per respingere i Russi. La BBCha descritto:

“Eduard, che si trovava a un altro checkpoint, è arrivato proprio quando i carri armati russi stavano andando via per cercare i cadaveri sparsi sulla strada. Ha detto che tra questi c’erano quelli di Dudarenko e del suo assistente – anche lui disarmato –, di altri due volontari e di un’altra persona che non conosceva”.

  • 1
  • 2
Tags:
guerraomicidiosacerdoteucraina
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni