Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 26 Febbraio |
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Un chirurgo opera i soldati feriti in un camion della televisione

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
Ranny żołnierz

ARIS MESSINIS/AFP/East News

Aleteia - pubblicato il 21/03/22

Il dottor Miron Ugrin ha predisposto la sua “sala operatoria” mobile in un veicolo per le trasmissioni televisive. Lo chiama “Elefante”, e il più piccolo che funge da ambulanza “Elefantino”

Per otto anni, il dottor Miron Ugrin è stato al servizio dei soldati ucraini che lottano contro l’aggressore russo al fronte. Quando è scoppiata la guerra nell’ex dell’Ucraina, questo chirurgo maxillo-facciale ha trasformato un camion per le trasmissioni televisive in una sala operatoria, in cui opera i soldati feriti. Per lui, dice, la guerra non è iniziata il 24 febbraio. “C’è da otto anni. Ho realizzato il mio primo intervento chirurgico a Maidan”, ha spiegato in un’intervista con l’agenzia PAP.

Il dottor Ugrin dirige una clinica di chirurgia maxillo-facciale a Leopoli. Fino al 2012 ha aiutato soprattutto i bambini a cui non crescevano i denti da latte e i pazienti oncologici. “Quando è iniziata la guerra, abbiamo affrontato anche questa”, afferma.

In questo momento, in cui si spara meno coi fucili e ci sono più bombe, le parti del corpo più a rischio sono volto, braccia e gambe. Per questo, la “sala operatoria” del dottor Ugrin è equipaggiata per curare questo tipo di ferite. “Conosco e comprendo le questioni logistiche e le necessità dei medici a livello di misure mediche e operative, e per questo al momento di offrire assistenza ai feriti ci concentriamo sulle problematiche maxillo-facciali”, ha detto.

“Ora stiamo assistendo i soldati feriti del campo di addestramento bombardato a Jaworow, che si trovano al pronto soccorso e all’ospedale militare di Leopoli”.

Il medico chiama la sua sala operatoria mobile installata in un veicolo per le trasmissioni televisive “Elefante”, e il veicolo più piccolo che funge da ambulanza “Elefantino”.

Il dottor Ugrin ha anche espresso il proprio apprezzamento per i Polacchi, aggiungendo che collabora da 30 anni, tra gli altri, con la Missione Medica Polacca e che la Polonia è amica dell’Ucraina.

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
guerramedicoucraina
Top 10
See More