Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 22 Maggio |
Santa Rita da Cascia
Aleteia logo
Arte e Viaggi
separateurCreated with Sketch.

Maria piange in Ucraina

Matka Boża w Niżankowicach zapłakała

fot. materiały wydawnictwa Rafael

Aleteia Polonia - pubblicato il 19/03/22

In una piccola chiesa ucraina vicina alla frontiera con la Polonia, la Madre di Dio esorta alla conversione, al Rosario e al digiuno

“Non sono uscite parole dalle sue labbra, solo lacrime dagli occhi… Forse ha pensato che quello che doveva dire ai suoi figli l’aveva già detto, e ora c’era solo da piangere. Nell’ottobre 1917, decine di migliaia di persone hanno assistito al miracolo del sole a Fatima. Questo miracolo di Niżankowice si è ripetuto almeno tre volte.

Ancora una volta, Maria ha dato un segno della sua presenza, come a dire che Fatima resta attuale, il suo messaggio è importante, la storia può tornare a chiudere il cerchio e abbiamo tutto nelle mani.

Nella sua figura miracolosa, la Madre di Dio resta salda in una piccola chiesa ucraina vicina alla frontiera con la Polonia, esortando alla conversione, al Rosario e al digiuno, e ricorda che solo così potremo salvare il mondo da guerre e distruzione”.

Nostra Signora di Niżankowice

È una statua come tante. Sarebbe difficile dire quante copie ne siano state fatte. Sul retro di quella che si trova nella chiesa di Niżankowice si leggono l’iscrizione «Częstochowa» e il nome «S. Kozikowski», insieme a un numero, probabilmente della serie da cui proviene. La statua è rimasta per molto tempo vicino alla parete laterale della chiesa, su una piattaforma di metallo.

Il 5 gennaio 2005, Nostra Signora di Niżankowice ha pianto per la prima volta. Il primo a notare il fatto è stato un sagrestano di 17 anni, Włodzimierz Moroz. Maria ha pianto per 40 giorni, dal 5 gennaio al 13 febbraio. Le sue lacrime sono sgorgate per tre giorni e tre notti alla morte di suor Lucia, la veggente di Fatima, e anche quando Papa Giovanni Paolo II è partito per la casa del Padre e nell’anniversario della sua morte.

Dopo qualche tempo, la statua ha pianto per 18 mesi il 13 di ogni mese, giorno delle apparizioni di Fatima. Padre Jacek Waligóra, attuale custode del santuario, ha riferito questo numero anche alle apparizioni di Lourdes, dove Maria è apparsa appunto 18 volte. L’ultima volta che Nostra Signora di Niżankowice ha pianto è stata il 9 settembre 2007. “Maria ha pianto a Niżankowice in momenti imporrtanti della vita della Chiesa”, ha commentato una volta p. Ireneusz Skubiś, editore responsabile del settimanale Niedziela.

  • 1
  • 2
Tags:
statuaucrainavergine maria
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni