Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 29 Novembre |
San Vincenzo Romano
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Francesco e Kirill parlano in videoconferenza della guerra in Ucraina

WEB2-KIRILL-POPE-FRANCIS-VATICAN-MEDIA.jpg

Vatican Media

L'incontro virtuale tra Francesco e Kirill.

Giovanni Marcotullio - pubblicato il 16/03/22

Nel pomeriggio del 16 marzo papa Francesco ha contattato telefonicamente il patriarca russo Kirill. Al centro del colloquio la crisi ucraina.

È giunta poco fa dall’agenzia AFP la notizia della videoconferenza intercorsa nel primo pomeriggio fra papa Francesco e il patriarca Kirill di Mosca. 

Al contatto hanno assistito, da parte russa, il presidente del Dipartimento per le Relazioni con la Chiesa esterna, il metropolita Hilarion di Volokolamsk; e da parte cattolica il capo del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani, il cardinale Kurt Koch. 

L’iniziativa sarebbe stata del Santo Padre, e Kirill avrebbe anzitutto mostrato cordiale accoglienza verso i passi mossi da Francesco verso di lui e soddisfazione per la possibilità di organizzare una conversazione. 

WEB2-KIRILL-POPE-FRANCIS-VATICAN-MEDIA.jpg

Sarebbe poi seguita una dettagliata discussione sulla situazione in territorio ucraino. Particolare attenzione sarebbe stata accordata agli aspetti umanitari della crisi attuale, nonché alle azioni che la Chiesa ortodossa russa e la Chiesa cattolica possono porre in essere per superarne le conseguenze. 

La Chiesa – il Papa ha convenuto con il Patriarca – non deve usare la lingua della politica, ma il linguaggio di Gesù. Siamo pastori dello stesso Santo Popolo che crede in Dio, nella Santissima Trinità, nella Santa Madre di Dio: per questo dobbiamo unirci nello sforzo di aiutare la pace, di aiutare chi soffre, di cercare vie di pace, per fermare il fuoco.

Entrambi i vertici ecclesiastici hanno concordato sull’importanza dei negoziati in corso in vista di una auspicata e giusta pace nei tempi più brevi possibili. Ha detto il Papa:

Chi paga il conto della guerra è la gente, sono i soldati russi ed è la gente che viene bombardata e muore. Come pastori abbiamo il dovere di stare vicino e aiutare tutte le persone che soffrono per la guerra. Un tempo si parlava anche nelle nostre Chiese di guerra santa o di guerra giusta. Oggi non si può parlare così. Si è sviluppata la coscienza cristiana della importanza della pace.

KIRILL-POPE-FRANCIS.jpg

Francesco conveniva con Kirill sul fatto che «le Chiese sono chiamate a contribuire a rafforzare la pace e la giustizia». Così il Papa concludeva:

Le guerre sono sempre ingiuste. Perché chi paga è il popolo di Dio. I nostri cuori non possono non piangere di fronte ai bambini, alle donne uccise, a tutte le vittime della guerra. La guerra non è mai la strada. Lo Spirito che ci unisce ci chiede come pastori di aiutare i popoli che soffrono per la guerra.

Tags:
diplomazia pontificiaguerrarussiaucraina
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni