Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 29 Novembre |
San Vincenzo Romano
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Vittime, aiuti, ospedali: la Caritas dà i veri numeri sulla guerra in Ucraina 

Kardynał Krajewski z wizytą na Ukrainie

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 12/03/22

Tra tanta confusione e disinformazione, facciamo chiarezza con il report della Caritas ucraina (aggiornato al 15esimo giorno di guerra)

In un fase segnata da confusione e disinformazione, la Caritas fa chiarezza sulle cifre della guerra in Ucraina. E lo fa con un report di cui è entrato in possesso Agensir (11 marzo).

Vittime e feriti

All’11 marzo 2022, 15° giorno dall’inizio dell’intervento russo in Ucraina, il bilancio delle vittime civili è di oltre 2.763 persone, tra cui più di 116 bambini. Il sindaco di Mariupol ha fatto notare che solo nella sua città ci contano oltre 1.200 vittime. Il numero dei civili feriti è di oltre 13.450 persone, tra cui più di 940 bambini. 

Gli ospedali danneggiati

Il numero di fatti che dimostrano il bombardamento di edifici civili, scuole, asili e altre infrastrutture civili è 710. Quello delle istituzioni educative in rovina è di 211. Il numero di ospedali danneggiati è di 38

Le persone a rischio collasso umanitario

Secondo infine i media locali, sono circa 520.000 le persone a rischio di collasso umanitario. Il numero di sfollati interni è di 400.000 persone mentre i rifugiati all’estero sono 2.138.000.

Le zone più danneggiate

Le zone più devastate si trovano nelle diocesi di Kyiv e Zhytomyr; Odessa e Simferopoli; Kharkiv e Zaporizhzhia; Lutsk. La Missione “Caritas-Spes Ucraina” conta 34 sedi operative. Attualmente tutti i centri stanno lavorando e apportando le necessarie correzioni in accordo con le operazioni militari. 

Le persone aiutate dalla Caritas 

Il numero totale delle persone che hanno ricevuto aiuto dalla Caritas Spes ammonta a 40.821. Nelle ultime 24 ore, la “Caritas-Spes Ucraina” ha fornito servizi a 17.946 persone. La priorità è il trasporto di aiuti umanitari nelle aree più danneggiate e l’organizzazione per l’evacuazione delle persone dalle zone di combattimento. Nella diocesi di Kyiv e Zhytomyr, nelle ultime 24 ore, 3.352 persone hanno ricevuto assistenza.

Cosa fa la Caritas a Zythomyr

La “Caritas-Spes Zhytomyr” organizza bus umanitari, centri di accoglienza in vari punti della regione per sfollati interni e famiglie sotto protezione. Il Centro Sociale Caritas-Spes di Kyiv è diventato un punto di raccolta e distribuzione aiuti e continua a portare cibi e medicine alle parrocchie. 

Cosa fa la Caritas a Lviv

Anche “Caritas-Spes Lviv” sta ricevendo carichi umanitari e solo nell’ultimo giorno, ha fornito assistenza a oltre 2.000 persone.

Cosa fa la Caritas a Sumy

La “Caritas-Spes di Sumy” ha allestito una mensa per i poveri dove nelle ultime 24 ore sono stati distribuiti 45 pasti caldi mentre nella diocesi di Odessa e Simferopoli il centro Caritas sta riempiendo il magazzino di aiuti umanitari in modo che “in caso di necessità, possiamo soddisfare pienamente tutte le esigenze dei bisognosi”.

Tags:
ucraina
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni