Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 07 Ottobre |
BVM “Regina delle vittorie”
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

“Chi ti darà la notizia della mia morte?” La poesia di un soldato ucraino

Soldado ucraniano Zhenya Perepelitsa

@perepelytsa_zhenya | Instagram

Francisco Vêneto - pubblicato il 12/03/22

Soldato, marito e padre: “Il tuo amore ha bruciato fino alle ceneri la foresta della mia anima”

Fino alla fine di febbraio 2022, Zhenya Perepelitsa conduceva una vita normale a Kiev come marito, padre di un bambino e imprenditore nel campo delle esportazioni. Non avrebbe mai immaginato che nell’arco di qualche giorno sarebbe diventato il protagonista del video virale della “poesia del soldato ucraino”, e men che meno che dalla mattina alla sera sarebbe stato costretto a diventare membro di uno dei gruppi paramilitari che cercano di difendere l’Ucraina dagli invasori russi.

Amante della letteratura, Zhenya è stato filmato mentre declamava una poesia persiana in cui l’autore, l’iraniano Hamid Mosadegh, esplora l’ansia di immaginare la reazione delle persone amate al ricevere la notizia della sua morte.

Il soldato ucraino declama il testo in farsi, chiamato anche persiano moderno, lingua che conosce perché ha vissuto un anno e mezzo in Iran. Ha registrato il video il giornalista statunitense Alex Lourie, che in quel momento stava intervistando militari ucraini.

L’ultima pubblicazione personale di Zhenya Perepelitsa sul suo account Instagram gli ha fatto guadagnare migliaia di messaggi di sostegno di cittadini iraniani che lo hanno visto declamare la poesia di Mosadegh.

Il video della “poesia del soldato ucraino” è diventato virale sulle reti sociali di decine di Paesi.

Ecco la traduzione del testo della poesia:

“A volte mi chiedo:

Chi ti darà la notizia della mia morte?
Nel momento in cui saprai della mia morte da qualcuno,

quanto vorrei poter vedere il tuo bel volto,

vederti stringerti nelle spalle, tranquilla,

gesticolare con le mani – non importa,

far cenno con la testa, ‘Ah, è morto? Quanto è triste!’

Cosa darei per poterlo vedere!
Mi chiedo:

chi ci crederebbe?

Il tuo amore ha bruciato fino alle ceneri

la foresta della mia anima”.

Tags:
guerra civile spagnolasoldatiucraina
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni