Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 15 Agosto |
Santa Maria Assunta
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Campagna di Quaresima a favore dei monasteri di clausura 

DeClausura

DeClausura

Fundación De Clausura - pubblicato il 04/03/22

La Fundación DeClausura lancia una campagna a favore delle comunità monastiche gravemente colpite dalla pandemia

LaFundación DeClausura ha lanciato una campagna di Quaresima a favore dei monasteri di monache e monaci di clausura che in questo momento stanno affrontando enormi difficoltà.

L’appello, reso pubblico attraverso un comunicato diffuso il Mercoledì delle Ceneri, arriva dopo due anni in cui le comunità monastiche sono state estremamente colpite dagli effetti della pandemia. 

“In questi anni di pandemia – afferma l’istituzione –, le comunità contemplative hanno subìto la morte di sorelle e fratelli, alcuni per motivi di età e altri per il Covid-19; la paralisi della loro attività produttiva durante il lockdown; la mancanza di ospiti e il calo delle vendite dei loro prodotti per via della crisi socioeconomica e della loro ubicazione geografica in un ambiente rurale colpito anche dalla crisi del turismo”. 

Gli effetti della pandemia si aggiungono ad altre sfide che queste comunità affrontano soprattutto in Spagna, Paese che ospita 751 conventi e monasteri contemplativi, un terzo delle comunità monastiche del mondo.

Sfide pressanti

In particolare, constata la Fundación DeClausura, i monasteri devono affrontare da anni la mancanza di vocazioni, come anche lo spopolamento delle zone rurali.

Molte comunità sono riuscite con difficoltà a continuare a vivere del loro lavoro e a pagare le spese di base, come luce, acqua, gas o cibo. E questo senza tener conto dei costosi lavori che richiede la conservazione dei monasteri e conventi in cui vivono, molti dei quali secolari.

Rinnovamento

“In quest’ultimo anno, la realtà della pandemia mondiale ha cambiato la nostra vita e i ritmi comunitari, come anche le nostre realtà a livello numerico e di forza. Nonostante questo, vogliamo vedere grazia in mezzo al dolore, e nuovi orizzonti”, confessa suor María Rocío Aguado, madre badessa delle Suore Clarisse del Convento del Corpus Christi di Segovia (Spagna). Cecilia Cózar, membro della Fundación DeClausura, constata: “È abituale incontrare comunità che hanno bisogno di aiuto e non lo chiedono”.

  • 1
  • 2
Tags:
clausura
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni