Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 21 Aprile |
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Covid-19: le varianti del virus e l’efficacia dei vaccini

shutterstock_2087804473-1.jpg

iryna shorokhova|Shutterstock

Ospedale Bambino Gesù - pubblicato il 01/03/22

Come funzionano gli attuali vaccini disponibili contro le principali varianti?

Di Caterina Rizzo

I virus, in particolare quelli a RNA come i Coronavirus, cambiano costantemente attraverso mutazioni del loro genoma. Quando un virus ha una o più mutazioni rispetto al virus originale viene definito “variante”. Attualmente, sono state identificate diverse varianti del virus SARS-CoV-2, due delle quali sono definite come varianti preoccupanti:

varianit-delta-omicron-bambingesu.jpg
Ospedale Bambin Gesù – A scuola di salute

Le altre varianti, alfa, gamma, beta e mu, continuano a essere monitorate, ma ora si stanno diffondendo molto di meno e destano quindi meno preoccupazione.

A chi deve essere somministrato il richiamo

Per rafforzare la protezione contro COVID-19 e le varianti circolanti, il Ministero della Salute ha raccomandato dosi aggiuntive e dosi booster di richiamo dei vaccini COVID-19 in diversi casi:

Soggetti immunodepressi o soppressi

Una terza dose aggiuntiva di un vaccino mRNA COVID-19 è prevista per i soggetti con sistema immunitario indebolito, come quelli che hanno subito un trapianto d’organo e/o sono in terapia immunosoppressiva.
Queste persone con un sistema immunitario indebolito potrebbero sviluppare una immunità non sufficiente a proteggerli anche dopo la vaccinazione con due dosi. Una dose aggiuntiva è quindi indicata per migliorare la loro protezione contro il COVID-19 e può essere somministrata dopo almeno 28 giorni dalla seconda dose di un vaccino mRNA COVID-19.

Soggetti che hanno completato il ciclo da almeno 5 mesi

una dose di richiamo detta booster è raccomandata dal Ministero della Salute per tutte le persone che si sono completamente vaccinate in quanto la risposta immunitaria si riduce
nel tempo. In tutti i soggetti di età superiore ai 18 anni, trascorsi almeno 5 mesi dal completamento della vaccinazione, è necessario effettuare una terza dose di richiamo con uno dei vaccini mRNA COVID-19 disponibili per migliorare la protezione contro il COVID-19.

QUI IL LINK AL MAGAZINE MULTIMEDIALE A SCUOLA DI SALUTE

Tags:
covidvaccini
Top 10
See More