Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 06 Ottobre |
San Bruno
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Vietnam: atto di intimidazione del partito comunista in piena messa 

CHURCH-HANOI-VIETNAM-shutterstock_378588619.jpg

SATHIANPONG PHOOKIT / Shutterstock

La cattedrale di san Giuseppe ad Hanoï, Vietnam (Illustration)

Agnès Pinard Legry - pubblicato il 25/02/22

In Vietnam, membri del Partito comunista hanno interrotto la messa celebrata da mons. Joseph Vu Van Thien, arcivescovo di Hanoi, domenica 20 febbraio. Un atto di intimidazione perpetrato senza giustificazione alcuna.

Choc e inquietudine. Dei funzionari vietnamiti hanno interrotto, domenica 20 febbraio 2022, la messa celebrata dall’arcivescovo di Hanoi, mons. Joseph Vu Van Thien, nella chiesa di Vu Ban, la più grande della capitale. 

Equipaggiati di caschi e guidati dal capo della sezione locale del Partito comunista, si sono diretti verso l’altare e hanno ordinato all’arcivescovo di fermare immediatamente la liturgia e disperdere l’assemblea. 

Poiché nessuna ragione è stata addotta a giustificativo dell’interruzione, i parrocchiani e gli altri sacerdoti che concelebravano sono intervenuti con l’arcivescovo per domandare ai funzionari di lasciare la chiesa per poter proseguire con la liturgia. Una volta ristabilito l’ordine, la messa ha potuto riprendere, ma questo atto di intimidazione ha profondamente turbato i fedeli, stando a VietCatholic.

In Vietnam, a partire dalla presa di potere da parte dei comunisti – nel 1954 al Nord, nel 1975 al Sud –, la libertà religiosa è divenuta precaria. Benché le norme rispettino, sulla carta, il principio di libertà religiosa, le organizzazioni religiose e le persone consacrate (preti, religiosi e religiose) possono agire liberamente solo con alcune difficoltà. 

7% di cattolici 

La Chiesa cattolica in Vietnam dà tuttavia prova di un’incredibile vitalità. Quasi il 7% della popolazione – equivalente a 5 milioni di persone – è cattolico, e il Paese conta 27 diocesi, tre delle quali arcidiocesi. Inoltre, ci sono in Vietnam undici seminari che formano 2.824 candidati agli Ordini Sacri. 

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio] 

Tags:
comunismominaccevietnam
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni