Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 17 Agosto |
Santa Chiara della Croce da Montefalco
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Se Gesù non è Dio, dev’essere un pazzo. Ecco perché

Lords' Prayer

James Tissot | Brooklyn Museum | Public Domain

Padre Patrick Briscoe - pubblicato il 14/02/22

C.S. Lewis ha offerto un'argomentazione straordinaria, dicendo che non possiamo ritenere Gesù soltanto un bravo maestro morale


Il cristianesimo viene spesso considerato una delle grandi religioni del mondo. In questo approccio alla fede, Gesù viene presentato tra altri pensatori e maestri antichi, come Platone, Aristotele, Mosè e Cicerone.

Sembra piuttosto innocuo. Noi cristiani crediamo di vivere in modo diverso per via di un codice morale che Cristo ci ha dato. Ecco una parte di questo modo di vivere presentato nel Vangelo di questa domenica:

“Beati voi, poveri,
perché vostro è il regno di Dio.
Beati voi, che ora avete fame,
perché sarete saziati.
Beati voi, che ora piangete,
perché riderete.
Beati voi, quando gli uomini vi odieranno e quando vi metteranno al bando e vi insulteranno e disprezzeranno il vostro nome come infame, a causa del Figlio dell’uomo. Rallegratevi in quel giorno ed esultate perché, ecco, la vostra ricompensa è grande nel cielo”.

(Luca 6, 20-23)

E tuttavia, la persona di Gesù Cristo non è riducibile a un semplice codice morale o a uno stile di vita. Nella Deus caritas est, Papa Benedetto XVI dice che “all’inizio dell’essere cristiano non c’è una decisione etica o una grande idea, bensì l’incontro con un avvenimento, con una Persona, che dà alla vita un nuovo orizzonte e con ciò la direzione decisiva”.

Essere discepoli di Gesù non significa semplicemente attenersi a una serie di regole o leggi, ma conformarsi al Maestro. Essere cristiani significa sperimentare Cristo come Signore.

Il Trilemma

Cinquant’anni prima che Papa Benedetto scrivesse la sua enciclica magistrale sull’amore di Dio che abbiamo citato, un altro studioso cristiano pensava alla stessa questione circa la natura di Cristo e la vita con Lui.

C.S. Lewis ha scritto quando segue ne Il cristianesimo così com’è:

“Sto cercando di impedire che qualcuno dica del Cristo quella sciocchezza che spesso si sente ripetere: ‘Sono pronto ad accettare Gesù come un grande maestro di morale, ma non accetto la sua pretesa di essere Dio’. Questa è proprio l’unica cosa che non dobbiamo dire: un uomo che fosse soltanto un uomo e che dicesse le cose che disse Gesù non sarebbe certo un grande maestro di morale, ma un pazzo – allo stesso livello del pazzo che dice di essere un uovo in camicia – oppure sarebbe il Diavolo. Dovete fare la vostra scelta”.

  • 1
  • 2
Tags:
gesù cristo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni