Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 07 Ottobre |
BVM “Regina delle vittorie”
Aleteia logo
Arte e Viaggi
separateurCreated with Sketch.

Il lago del “paradiso” che ricorda un missionario gesuita martire

ARGENTINA

Esteban Pittaro | Aleteia

Esteban Pittaro - pubblicato il 26/01/22

Oggi c'è un hotel sulle rive del lago Mascardi, che ricorda il sacrificio di un generoso Gesuita italiano

L’evangelizzazione della Patagonia viene in genere associata all’impeto missionario di Don Bosco. Il suo sogno di portare dei figli della famiglia salesiana in missione ai confini della terra del sud del continente americano ha dato frutti di santità e ha portato l’annuncio del Vangelo in angoli decisamente inospitali. Il riconoscimento ai Salesiani non deve tuttavia offuscare quello dovuto nei secoli precedenti alle missioni dei primi evangelizzatori di queste terre.

Un lago paradisiaco situato oggi in territorio argentino immortala con il suo nome la memoria di uno dei Gesuiti pilastri dell’annuncio cristiano in questa zona.

ARGENTINA

Il lago Mascardi porta il nome di Nicolás Mascardi, missionario gesuita proveniente da una famiglia nobile italiana e giunto in Cile quando era ancora un giovane religioso con un’importante proiezione scientifica a Roma. Dal 1651 servì in territorio cileno, stabilendo un immediato rapporto con le popolazioni aborigene.

Raccontava padre Diego de Rosales, un altro precursore della missione patagonica, che la tenerezza di padre Mascardi ispirava e convertiva gli aborigeni con una naturalezza incredibile. Lo storico Carlos “Yayo” de Mendieta, che ha lavorato con gli archivi gesuiti a Roma, ha scritto:

“Padre Nicolás Mascardi viaggiava senza sosta nonostante i pericoli del cammino, senza timore di cadere in mano ai nemici o di perdere la vita, perché l’aveva sacrificata a Dio e al bene delle anime. Parlava all’indio con una dolcezza e una grazia tali che Dio aveva effuso sulle sue labbra che lo portava a convertirsi e addolciva la durezza del suo cuore, e intenerito gli chiedeva di confessarlo perché non voleva più dar dispiacere a Dio, e se era infedele gli chiedeva di battezzarlo, perché voleva vedere Dio. E così convertì molti”.

In Cile, Mascardi conobbe alcuni aborigeni poya prigionieri, per i quali volle intercedere e con cui voleva attraversare la Cordigliera delle Ande per confermare l’inizio dell’evangelizzazione tra i popoli indigeni, sull’esempio di San Francesco Saverio in Oriente.

ARGENTINA

Secondo alcuni storici, padre Mascardi era anche spinto dalla speranza di trovare la “Città dei Cesari”, una sorta di grande città nascosta in qualche valle. Non trovò la città, ma una regione di laghi, boschi e numerosi popoli, di cui imparò le lingue per poter annunciare il Vangelo.

  • 1
  • 2
Tags:
argentinagesuitimartire
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni