Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 23 Maggio |
San Desiderio da Genova
Aleteia logo
Cultura
separateurCreated with Sketch.

“Soy fuego”. La vita di p. Henry Kowalczyk che ci ricorda la forza della chiamata di Dio

SOY FUEGO

Catholic Link - pubblicato il 24/01/22

Un documentario ripercorre la vita di un sacerdote profondamente innamorato di Dio

di Silvana Ramos

Soy fuego è l’ultima produzione di Siervos HM Films, e ci offre una testimonianza davvero forte. In questo documentario, i fratelli dell’Hogar de la Madre ripercorrono la vita di p. Henry Kowalczyk, un sacerdote profondamente innamorato di Dio partito per la Casa del Padre qualche mese fa.

La generosità di questi fratelli, spinti dall’importanza di far conoscere questa testimonianza, ci permette di condividere con voi tutto il filmato, che vi presentiamo di seguito:

La santità è possibile

P. Henry è stato un uomo che ha spalancato il suo cuore a Dio, che ha fatto con lui cose straordinarie. Anche se non è arrivato agli altari, siamo certi che oggi sia accanto al suo grande amore e interceda per noi.

Dopo aver conosciuto la sua storia attraverso le sue opere e le testimonianze di chi l’ha conosciuto, mi invadono la gioia e una speranza: essere santi è possibile!

Essere santi significa amare fino all’estremo con tutto se stesso, non cercando di essere qualcun altro o di essere perfetto. La santità è qualcosa che si ottiene riconoscendo chi si è e donandosi totalmente alle mani di Dio, per amore e in piena libertà.

Un uomo come tanti

P. Henry è stato un uomo come tanti. Era cresciuto in una famiglia cattolica, e da adolescente e da giovane si era allontanato da Dio, come fanno tanti altri ragazzi. La sua storia ci ricorda che Dio chiama sempre insistentemente, tutti e in modi molto personali.

Come Sant’Agostino, sua madre pregava sempre per lui. A volte noi madri ci disperiamo vedendo i nostri figli lontani da Dio. Se sapessimo che quelle lotte devono combatterle in ginocchio e col cuore esposto sull’altare!

P. Henry aveva una solida base cattolica. Tutti gli insegnamenti ricevuti nell’infanzia e che a un certo punto sembravano scomparire hanno dato frutto nell’età adulta con una risposta libera che ha saputo abbracciare con la grazia di Dio fino all’ultimo respiro.

La bellezza di una vita che punta al cielo

Mi chiedo cosa significherà questa storia nella vita di un sacerdote. Io con il mio sguardo di madre resto commosso.

Posso solo immaginare cosa possa significare una testimonianza sacerdotale come quella di p. Henry per tanti giovani chiamati al sacerdozio e tanti presbiteri che oggi lottano per amore di Cristo e a cui a volte mancano le forze.

La chiamata vocazionale, quando le si risponde con generosità totale, sapendo che è il cielo a chiamare, porta la felicità, nonostante il dolore, la malattia e le miserie di questo mondo. La vocazione è un cammino di felicità.

Il cielo chiama

Una volta ho sognato il cielo. L’ho immaginato, e per un breve istante ho creduto di percepire cosa fosse. Un amore immenso mi inonda l’anima, ma questa sensazione svanisce rapidamente.

Pur se breve, l’impatto di questa sensazione perdura. Voglio credere, anche se la mia fede è piccola, che quell’impatto che perdura siano quei piccoli dettagli di Dio che mi parla, che ci parla ricordandoci le Sue promesse. Un Dio che conosce la nostra fragilità e ci dà dimostrazioni concrete della Sua esistenza, perché non abbandoniamo il cammino.

La storia di p. Henry, è piena di questi dettagli. Non è solo un motivo di ispirazione, ma anche una testimonianza che rafforza, che rinnova le forze e indica la direzione della via da seguire per stare sempre con Dio.

“Quanta poca fede abbiamo! Quanto dimentichiamo facilmente Dio, che è del tutto innamorato di ciascuno di noi!” (Padre Henry Kowalczyk)

Qui l’articolo originale pubblicato su Catholic Link.

Tags:
sacerdote
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni