Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 18 Gennaio |
Santa Margherita d'Ungheria
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Non sapete per chi pregare? Orientatevi con le dita della mano

Mains ouvertes

Tonktiti - Shutterstock

Ricardo Sanches - pubblicato il 14/01/22

Ogni dito indica un gruppo di persone a cui dobbiamo dedicare le nostre preghiere

Per quanto possiamo essere maturi nella nostra vita di preghiera, può sorgere un dubbio: per chi dobbiamo pregare? La risposta che viene subito in mente è “Per me, per i miei familiari e per tutti quelli che ne hanno bisogno”, ma quel “tutti quelli che ne hanno bisogno” è molto ampio.

Ovviamente non c’è niente di male a pregare “per tutti”. Qualsiasi intenzione benefica di preghiera è valida. Dio conosce ciò che affligge il nostro cuore, e accoglie le nostre richieste e la nostra riconoscenza.

La preghiera delle cinque dita

Esiste un “metodo” che può orientare le nostre preghiere. È la “Preghiera delle cinque dita”, attribuita a Papa Francesco. La “tecnica” è stata creata quando Jorge Mario Bergoglio era arcivescovo di Buenos Aires, e definisce per ciascun dito un gruppo di persone per cui dobbiamo pregare.

Ecco come funziona:

1. Pollice. È il dito più vicino, e ci ricorda che dobbiamo pregare per chi è più vicino a noi, per i nostri cari;

2. Indice. Questo dito ci ricorda di pregare per chi ha il compito di dare indicazioni agli altri, ovvero chi insegna, educa e si prende cura. In questa categoria possiamo includere gli insegnanti, i medici e i sacerdoti;

3. Medio. Il dito più grande di tutti indica che dobbiamo pregare per chi ha la leadership, per i capi e i governanti;

4. Anulare. È il dito più debole, e quindi ci ricorda di pregare anche per i più deboli della società e per i malati;

5. Mignolo. Il mignolo ci ricorda che nella nostra piccolezza dobbiamo porci davanti a Dio per pregare per noi stessi, per la nostra vita.

Tags:
manipreghiera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni