Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 22 Gennaio |
Sant'Agnese
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Cos’è il piacere spirituale, e come raggiungerlo?

lichtmeister | Depositphotos

Ricardo Sanches - pubblicato il 13/01/22

Sì, la spiritualità è una fonte feconda di piacere!

Può sembrare strano parlare di piacere spirituale, perché la parola “piacere” è in genere collegata ad altre sfere della vita, come sessualità e divertimento.

Il piacere spirituale, nella sua connotazione di soddisfazione duratura, però esiste, ed è del tutto possibile raggiungerlo, come spiega p. Fábio de Melo. In un video pubblicato sul suo profilo Instagram, il sacerdote, tra i più noti in Brasile, ha affrontato l’argomento spiegando che la spiritualità è una fonte feconda di piacere, ma che il piacere spirituale è diverso da quello di altri tipi:

“Gli altri piaceri in genere ci riempiono di noi stessi, e alla gente piace. Tutti amano sentirsi esaltati o vivere situazioni che ci collocano in questo stato di soddisfazione… Il piacere spirituale fa il contrario degli altri. Mentre gli altri piaceri accendono il nostro ego, il piacere spirituale lo spegne”.

Come raggiungere il piacere spirituale

P. Fábio de Melo spiega che la preghiera ha il potere di “spegnere” il nostro ego, non nel senso di sminuirci, ma di essere “diluiti in un’altra realtà”. A suo avviso, la realtà in cui ci si diluisce è Dio stesso.

“La preghiera può farlo”, ricorda, “ma non la preghiera basata sulle ripetizioni, quanto quella che si stabilisce quando tacciamo, quando si crea un silenzio profondo. E lì veniamo gettati in un luogo che ci fa annullare tutto ciò che siamo”.

Il sacerdote ha ricordato che raramente cerchiamo il piacere spirituale, ma che dovremmo farlo.

“So che non siamo abituati a cercare quel piacere spirituale, perché la gente pensa solo ad essere, ma a volte smettere di essere è del tutto necessario perché la gente riesca a sopportare il peso della vita”.

Tags:
piacerespiritualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni