Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 18 Gennaio |
Santa Margherita d'Ungheria
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Il bambino che ha emozionato il Papa in Brasile si prepara alla vita religiosa

AFP

Ricardo Sanches - pubblicato il 05/01/22

Nel 2013 ha eluso la sicurezza, ha abbracciato il Papa e lo ha fatto emozionare dicendo che voleva diventare sacerdote

La fotografia che riportiamo ha commosso il mondo. Aveva dietro una storia di coraggio, fede e vocazione.

Era il 2013. Papa Francesco stava compiendo il suo primo viaggio apostolico e si era recato in Brasile per partecipare alla Giornata Mondiale della Gioventù di Rio de Janeiro.

Ovunque sia passato, Francesco, eletto da poco Papa, ha trascinato le folle. In uno dei percorsi, mentre si stava recando al Palazzo São Joaquim, sede dell’arcidiocesi di Rio, un bambino si è avvicinato alla papamobile.

Era Nathan de Brito, all’epoca di 9 anni. Con una maglietta con i colori della Nazionale brasiliana, il bambino ha eluso la sicurezza, ha abbracciato il Pontefice e in un momento di forte emozione gli ha rivelato il suo grande sogno.

“Gli ho detto che voglio diventare sacerdote, ministro di Cristo, e il Papa ha detto che pregherà per me, e mi ha anche chiesto di pregare per lui. Quando ho finito di parlare con lui, le gambe mi tremavano. Ho pianto molto, e non solo io, anche la sicurezza. Chi non avrebbe pianto?”, ha detto Nathan all’epoca.

Anche il Papa è rimasto visibilmente commosso, come si può dedurre dal video che riportiamo.

Inizio della vita religiosa

Nathan ha rivelato che dopo quell’incontro la sua vita è cambiata molto. “La mia vita di preghiera è aumentata, la certezza della mia vocazione si è consolidata sempre più e al di sopra tutto la mia ammirazione per il Papa, che era già grande, è diventata ancor maggiore”, ha riferito al sito della Comunità Shalom.

Il bambino è cresciuto, la vocazione è maturata e il sogno sta iniziando a diventare realtà. Nathan è ora postulante nell’Ordine dei Frati Minori, come ha condiviso monsignor Joaquim Wladimir Lopes Dias, vescovo di Lorena (San Paolo), sulla sua pagina Facebook.

Il postulantato è il periodo di un anno che il candidato alla vita religiosa francescana fa di preparazione prima di entrare nel noviziato. I postulanti svolgono vari compiti nella loro quotidianità, promuovendo le pratiche di carità, fraternità, attenzione ai sofferenti e alla casa comune.

Il bambino che ha commosso il mondo è ora un giovane che ispira per il suo esempio di fede, lavoro e perseveranza!

Tags:
bambinopapa francescovita religiosavocazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni