Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 05 Ottobre |
Santa Faustina Kowalska
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Com’è il cuore di un santo?

HEART

Shutterstock | AstroStar

Cecilia Zinicola - pubblicato il 28/12/21

Ecco le caratteristiche del cuore del santo che esprime ogni giorno vero amore

Anche se col tempo le circostanze cambiano e le forme non sono sempre le stesse, ciò che è costante nella storia dell’umanità è l’appello di Dio al cuore umano. In ogni epoca non smette di bussare alla porta di ogni cuore aspettando una risposta d’amore, libera e affermativa, con il desiderio di far risplendere in ciascuno l’immagine di Suo Figlio.

Dove inizia e dove termina il cammino di santità? Nel cuore delle persone. Oggi come ieri, la santità è la pienezza della carità – è lasciar entrare Dio nella nostra vita e vivere una profonda esperienza d’amore. La santità non consiste nell’essere perfetti, esenti da difetti, ma nell’amare in modo pieno. Con la grazia, è possibile camminare verso quella santità.

I santi nel corso dei tempi hanno seguito il proprio cammino personale fino ad arrivare a quel luogo culmine della loro vita con una verità chiara che San Giovanni della Croce ha espresso con queste parole: “Al tramonto della vita, saremo giudicati sull’amore”.

Com’è il cuore di un santo? Descrivere un cuore che ama può essere molto complesso, dato che vive intensamente, senza limiti e aspirando all’infinito. Ecco alcune caratteristiche.

🔵 (FOTOGALLERY) Le caratteristiche del cuore di un santo 🔵

UN CUORE APERTO

Un cuore grande ha spazio per lasciar entrare tutte le preoccupazioni, le necessità e le sofferenze delle persone del nostro tempo. Questo cuore si sente interpellato e percepisce una responsabilità amorevole di prendersi cura del mondo inteso come casa comune. Dalla sua posizione e situazione personale, adotta uno stile di vita che riflette un impegno responsabile di fronte a Dio, al creato e soprattutto agli altri.

UN CUORE CONCENTRATO SU QUELLO CHE CONTA

Un cuore concentrato su ciò che conta ha la capacità di distaccarsi dalle cose superficiali con più facilità, cosa che dà all’anima grande libertà di amare. Non disprezza le cose, ma le rende trascendenti perché riconosce la spiritualità presente in loro. Di fronte agli stimoli quotidiani, può con “povertà spirituale” distinguere ciò che è veramente necessario da ciò che non lo è, e amministrare i beni nella giusta misura.

  • 1
  • 2
Tags:
cuoresanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni