Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 18 Gennaio |
Santa Margherita d'Ungheria
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Il sacerdote che ha continuato a celebrare la Messa mentre infuriava un tifone

Padre segue Missa durante tufão nas Filipinas

Immaculate Heart of Mary Parish - Taloto, Tagbilaran City | Facebook (Captura de Tela)

Francisco Vêneto - pubblicato il 25/12/21

Il 16 e il 17 dicembre, le Filippine sono state devastate dal tifone Rai. Le vittime sono state quasi 400

È diventato virale sulle reti sociali il video di un sacerdote che non ha sospeso la celebrazione della Messa neanche mentre infuriava un tifone: il 16 e il 17 dicembre, le Filippine sono state devastate dal tifone Rai, che ha provocato danni materiali per milioni di dollari ed è costato la vita ad almeno 375 persone – una catastrofe che potrebbe essere ancor più grave, visto che alcune zone remote colpite sono inaccessibili a livello di vie di comunicazione.

Nonostante la violenza dei venti, che hanno colpito anche la chiesa del Cuore Immacolato di Maria nell’isola di Bohol, p. Virgilio Salas ha continuato a celebrare la Messa e a trasmetterla dal vivo via Internet. “Anche con un tifone, la fede va avanti”, ha dichiarato alla rete ABS-CBN News.

Un altro sacerdote, parroco della stessa chiesa, ha raccontato di aver provato al contempo paura per la tempesta e la serenità di chi mette al primo posto la vita spirituale dei fedeli.

Dopo il passaggio del tifone, che a livello locale è stato chiamato Odette, i fedeli sono tornati in chiesa per la Messa delle 16.00, e hanno approfittato del generatore di corrente della parrocchia per ricaricare i telefoni cellulari.

I due sacerdoti della parrocchia sono originari di Bohol e sono abituati ai tifoni. È per questo che hanno investito nel generatore. Sono anche impegnati a mobilitare la comunità per adottare misure più adeguate per far fronte alle tempeste ricorrenti. A questo proposito, hanno sottolineato la necessità di un cambio di atteggiamento da parte di cittadini e autorità locali:

“Sono più reattivi che proattivi. Sappiamo che sta arrivando una tempesta, ma ci muoviamo solo dopo che è passata. Non si risce ad avere il rifornimento di acqua perché è mancata l’energia. Possiamo essere proattivi fornendo generatori per le stazioni di pompaggio, luce solare e kit di emergenza”.

La parrocchia sta già facendo la sua parte e continua a motivare la popolazione a fare la propria, in questo momento mediante donazioni di cibo, acqua e lanterne. I sacerdoti, ovviamente, non smettono di offrire sostegno spirituale:

“In mezzo a una tempesta, i discepoli hanno chiesto a Gesù se non avesse paura di morire. E il Signore ha chiesto loro: ‘Perché non avete fede?’”

I presbiteri hanno anche ricordato l’umiltà delle condizioni in cui Gesù è nato e hanno tracciato un parallelismo tra il Natale e l’aiuto al prossimo:

“Anche con qualcosa di semplice come l’acqua, condividete quello che avete. Auguriamo a tutti un felice Natale, nonostante il disastro. Siamo sempre qui per fare tutto ciò che è alla nostra portata per voi”.

Tags:
filippinesacerdote
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni