Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 05 Ottobre |
Santa Faustina Kowalska
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Cosa significa l’Avvento per le Sisters of Life?

WEB2-FEATURE-IMAGE-Sisters-of-Life-Nativity-NYC-Jeffrey-Bruno-013.jpg

Sr. Marie Veritas, SV - pubblicato il 23/12/21

Un bambino nel grembo cambia tutto, e all'improvviso il mondo si rinnova...

Per noi Sisters of Life, l’Avvento è uno dei nostri periodi preferiti. È un momento per riflettere sull’incredibile verità del fatto che Dio è diventato un essere umano nel grembo di Sua madre. Questa verità cambia tutto – all’improvviso il mondo si rinnova, infuso di una gloria che non ha mai avuto prima – perché Dio è con noi.

Lo sperimentiamo di continuo con queste donne coraggiose che servono nella nostra missione con le donne incinte bisognose. Capita spesso che abbracciare un bambino nel grembo cambi tutta la traiettoria della propria vita. All’improvviso la donna non è più il centro del suo mondo. Cambia dieta e vestiti; spesso deve cercare un nuovo posto in cui vivere; la sua “lista dei desideri” è piena di tutine e gadget per bambini anziché jeans famosi o l’ultimo iPhone. Ha un nuovo stimolo a trovare un buon lavoro o a concludere gli studi.

Può provare paura di fronte alle tante incertezze sul fatto di avere quello che serve per essere madre, ma tra tutti gli alti e bassi e al caos di una gravidanza in crisi, c’è una gioia che non riesce mai a non coglierci di sorpresa. La prima ecografia, il primo calcio, montare una culla nel suo piccolo appartamento – ciascuno di questi momenti è pieno di gloria, la gloria dell’amore.

Non riesco a pensare a nient’altro se non alla maternità come elemento che può trasformare rapidamente una donna. Non dimenticherò mai quello che mi ha detto una madre quando ha chiamato dal reparto maternità poco dopo aver partorito. Era stata una gravidanza complicata, piena di ansia, e aveva lottato per abbracciare la novità che il suo bambino stava portando nella sua vita. Ora, però, la sua voce traboccava di gioia. Mi ha detto: “Ora ho capito. So che Dio è vero. So che sembra folle, ma quando guardo gli occhi di mio figlio so che Dio è vero”.

Quando penso a quello che deve aver sperimentato Maria durante quel primo Avvento, a come la sua vita sia stata sconvolta dall’annuncio di un angelo, penso alle donne coraggiose. L’amore è entrato nel suo cuore, nel suo grembo, e tutta la traiettoria della storia umana è cambiata.

Come Sisters of Life, indossiamo una medaglia su cui è riportato un verso di una poesia intitolata L’Annunciazione, di p. John Duffy CSSR.

Dice “E nulla sarebbe stato più casuale o insignificante”. Ci ricorda che visto che Dio si è incarnato nel grembo di Maria, ogni parte della creazione assume un nuovo significato. L’Avvento può essere un periodo convulso, pieno di preparativi e impegni sociali, e a volte (almeno come Sisters of Life) possiamo lamentare la realtà per cui non possiamo trascorrere le settimane di dicembre in tranquilla contemplazione come avremmo sperato. Se però permettiamo davvero alla realtà che cambia la vita dell’Incarnazione di entrare nel nostro cuore, tutto il trambusto acquista un significato nuovo.

Durante l’Avvento, come una donna che aspetta un bambino, l’amore può spingerci fuori da noi stessi e cambiare le nostre priorità, i nostri obiettivi e ogni aspetto della nostra vita. Quando teniamo a mente che Dio è il centro di questo periodo, inizieremo a riconoscere la Sua immagine in ogni persona che incontriamo. Anziché un peso, tutto lo shopping, la cucina e le visite possono diventare opportunità per amare e servire il Signore. Cercheremo occasioni per collegarci a Lui nella preghiera, per rafforzare il legame come fa una madre cantando per il suo bambino non ancora nato.

Se viviamo bene questo periodo, il giorno di Natale potremo ricevere una grazia come quella giovane madre nel reparto maternità – sapere che Dio è reale, cogliere il Suo volto in quello dei nostri cari e nel silenzio del nostro cuore.

Godetevi queste splendide immagini della rappresentazione della Natività sabato scorso nella chiesa di St. Andrew a Lower Manhattan con le Sisters of Life.

Tags:
suore
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni