Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 21 Aprile |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Suor Maria Carola Cecchin sarà beata: riportò in vita un bambino nato “morto”

Dipinto-a-olio-di-sr.-M.-Carola

https://www.cottolengo.org/

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 15/12/21

Approvato da Papa Francesco il miracolo avvenuto in Africa, per intercessione della religiosa del Cottolengo

Suor Maria Carola Cecchin sarà beata. Papa Francesco ha autorizzato la Congregazione per le Cause dei Santi a promulgare il decreto riguardante il miracolo attribuito all’intercessione della venerabile serva di Dio, religiosa professa della congregazione delle Suore di San Giuseppe Benedetto Cottolengo.

Missionaria in Africa

Nata a Cittadella il 3 aprile 1877, è divenuta poi suor Maria Carola dopo il noviziato avvenuto al “Cottolengo” di Torino (dove era entrata a soli 19 anni) nel 1897. «Nel 1899 emette la professione religiosa. Presta servizio in cucina nel collegio di Giaveno, quindi nella cucina centrale della Piccola Casa. La sua vocazione è donarsi, amare Dio e le anime.

Il 28 gennaio 1905, parte per l’Africa. Farà la missionaria in Kenya. Sua prima “stazione” è Limuru, poi Tuthu, Iciagaki, Mugoiri, Wambogo, infine Tigania-Meru. Si dimostra donna saggia e prudente, attiva, di pietà». È morta sul piroscafo mentre rientrava dal Kenya in Italia il 13 novembre 1925.

giuseppe_benedetto_cottolengo.jpg
Il fondatore della “Piccola Casa della Provvidenza”, Giuseppe Cottolengo. Suor Cecchin faceva parte di quella Congregazione di religiosi, ispirata all’opera di Cottolengo.

Il miracolo

«Il miracolo» che renderà beata suor Maria Carola Cecchin, sottolinea la postulatrice suor Antonietta Bosetti, suora cottolenghina, «riguarda l’immediato, completo e duraturo, non spiegabile scientificamente, ritorno alla vita, dopo 30 minuti, del neonato Msafiri Hilary Kiama considerato ‘still birth’, nato senza segni vitali con assenza di attività cardiaca, tono muscolare e colorito cianotico». 

La nascita “senza vita”

Il bambino venne alla luce il 14 aprile 2013 su una Land Rover nel tragitto da Gatunga a Matiri (Meru – Kenya) e dopo la preghiera accorata di suor Katherine, cottolenghina, rivolta a suor Maria Carola Cecchin, il piccolo improvvisamente cominciò a respirare e ora, a distanza di otto anni, continua a crescere serenamente».

L’annuncio alla alla famiglia del miracolato

La Superiora generale delle Suore di S.G.B. Cottolengo, Madre Elda Pezzuto, esprime la profonda gioia, che è di tutte le Sorelle della Congregazione, per la bella notizia. Si unisce particolarmente alla gratitudine delle Sorelle della Delegazione Africa alle quali chiede di portare alla famiglia del bambino miracolato, il piccolo Msafiri Hilary Kiama, lo splendido annuncio insieme ad una tenera carezza. 

“Preghiamo l’intercessione di suor Maria Carola a Natale”

«Continuiamo sempre più intensamente la preghiera d’intercessione a suor Maria Carola», sottolinea Madre Elda, «soprattutto in questo tempo di attesa del Natale di Gesù, perché ogni Vita sia desiderata, accolta come dono e amata nella sua unicità e originalità. Deo gratias sempre!» (Cottolengo.org).

Tags:
santi e beati
Top 10
See More