Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 28 Settembre |
San Venceslao
Aleteia logo
Cultura
separateurCreated with Sketch.

Mozart per l’Avvento e il Natale

MOZART

Shutterstock | roseed abbas

Martín Susnik - pubblicato il 07/12/21

Nell'anniversario della sua morte, ripercorriamo alcune sue opere

Il 5 dicembre 1791, Wolfgang Amadeus Mozart moriva a Vienna (Austria). Sulla sua morte circolano varie ipotesi, senza che si sia mai riusciti a definirne con precisione le cause. In questa sede non ci concentreremo sulla sua dipartita, ma sulla sua vita e la sua opera.

Approfittando del periodo di Avvento che stiamo vivendo, preparandoci alla festa della nascita di Nostro Signore, condividiamo alcune delle sue opere, collegate in un modo o nell’altro a questo periodo speciale dell’anno.

Iniziamo con un’opera non religiosa, ma che ci sembrerà natalizia. Si tratta di “Dodici variazioni su «Ah vous dirai-je, Maman»” in Do maggiore, K. 265, composte per piano nel 1781 (dieci anni prima della sua morte) a Parigi.

Come indica il nome, si tratta di variazioni che Mozart realizzò su quel brano che, anche se nell’originale tratta di una tematica amorosa, è stato poi utilizzato come canzone infantile (Twinkle, Twinkle, little Star in inglese) in qualche modo collegata al periodo natalizio. La melodia originale non è di Mozart, solo le variazioni che condividiamo di seguito nella versione di Alberto Lodoletti:

Il mottetto di un bambino prodigio

Passiamo ora alla sua musica sacra. Si sa che Mozart è stato un bambino prodigio. Ecco un mottetto per quattro voci miste che compose ad appena nove anni: God is our refuge, dal Salmo 46. Il titolo in inglese è dovuto al fatto che l’opera venne composta a Londra durante un viaggio della famiglia Mozart per l’Europa.

Un mottetto per virtuosi

Durante la sua visita in Italia nel 1773, Mozart compose questo noto mottetto religioso che secondo alcune fonti venne scritto per il castrato Venanzio Rauzzini, e secondo altre per una delle sue cantanti preferite, all’epoca molto giovane.

È indubbio che si tratti di un’opera impegnativa per chi canta (oggi è interpretata da un soprano). È divisa in tre parti (Allegro, Andante, Allegro), e il testo recita:

“Esultate, giubilate, o voi, anime beate, cantando soavi cantici; in risposta al vostro canto, i cieli cantano e suonano con me. Risplende benevolo il giorno, ormai sono scomparse nubi e tempeste; è sorta per i giusti una calma inattesa. Ovunque regnava oscura la notte, sorgete infine, voi che sinora avete vissuto nel timore, e offrite gioiosi alla felice aurora foglie e fiori di giglio a piene mani. O tu, corona delle vergini, dona a noi la pace. Consola le afflizioni, per cui il cuore sospira. Alleluia”.

Ecco la versione di studio (1994) dell’opera completa con la voce di Cecilia Bartoli:

Ecco la versione dal vivo (2016) di Regula Mühlemann (solo la prima parte e l’Alleluia finale):

  • 1
  • 2
Tags:
mozart
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni