Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 25 Gennaio |
Conversione di Paolo
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

All’Immacolata c’è l’Angelus con il Papa. A Natale liturgia anticipata

EPIPHANY

Antoine Mekary | ALETEIA | I.Media

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 03/12/21

Il Vaticano ha diramato orari e modalità delle celebrazioni con il Papa in queste settimane di feste. Le scelte ricalcano quelle già effettuate lo scorso anno

Il Vaticano ha diramato il calendario delle messe (e altre forme di preghiera) officiate da Papa Francesco per il giorno dell’Immacolata e il Tempo di Natale. Si tratta di settimane centrali e intense per i credenti quelle che chiudono il 2021 e iniziano il nuovo anno nei mesi di dicembre e gennaio (Vatican News).

Il giorno dell’Immacolata

Per evitare assembramenti, e il conseguente rischio di contagio da Covid-19, invece del consueto omaggio pubblico all’Immacolata, il prossimo 8 dicembre Papa Francesco compirà un atto di devozione privato. Pregherà la Madonna perchè protegga i romani, la città in cui vivono e i malati che necessitano della Sua materna protezione ovunque nel mondo.     

I bollettini vaticani non hanno fatto alcun cenno nè al luogo, dove il Papa farà l’atto di devozione privata, nè a sante messe, officiate dal Papa nel giorno dell’Immacolata. Ma ci sarà l’Angelus alle ore 12, in piazza San Pietro.

Cosa aveva fatto il Papa nel 2020?

Lo scorso anno il Papa aveva fatto, di buon mattino, un atto di devozione privato alla Madonna Immacolata in Piazza di Spagna. Poi si era recato alla Basilica di Santa Maria Maggiore, per una preghiera all’icona di Maria Salus Popoli Romani e la celebrazione della santa messa nella cappella del Presepe (Vatican News, 1 dicembre 2020).

WEB2-POPE-FRANCIS-immaculate-conception-VATICAN-MEDIA-VM_9364.jpg

I due “interventi” all’Immacolata 2019

L’8 dicembre 2019, invece, il Papa, oltre al tradizione atto di devozione pubblico alla Madonna in Piazza di Spagna (la pandemia non era ancora in corso), aveva dedicato un pensiero speciale all’Immacolata anche nella riflessione prima dell’affollato Angelus in Piazza San Pietro (l’8 dicembre ricadeva di domenica).

La messa della notte di Natale

La messa della ‘notte’ di Natale, il 24 dicembre, sarà celebrata dal Papa alle 19.30. È lo stesso orario che era stato stabilito l’anno scorso, quando le festività natalizie furono ‘compresse’ dal coprifuoco delle 22.

Si trattava, per la tradizione vaticana, di un anticipo di due ore in quanto la Messa di mezzanotte. In realtà, già dai tempi di Benedetto XVI, la liturgia veniva celebrata alle 21.30. Un orario che papa Francesco aveva mantenuto fino a prima che scoppiasse la pandemia (Quotidiano.net).

Il 25 e 26 dicembre

Sabato 25 dicembre alle ore 12 è prevista in piazza San Pietro la tradizionale Benedizione “Urbi et Orbi”. Venerdì 31, Papa Francesco sarà nella Basilica di San Pietro, alle ore 17, per presiedere i Primi Vespri della Solennità di Maria Santissima Madre di Dio e recitare il Te Deum in ringraziamento per l’anno trascorso.

Le celebrazioni in Vaticano di inizio 2022

La Basilica vaticana accoglie le celebrazioni anche del 1.mo e del 6 gennaio. Il primo giorno del nuovo anno, Solennità di Maria Santissima Madre di Dio e 55.ma Giornata mondiale della Pace, il Papa presiede alle ore 10 la Santa Messa. Anche il 6 gennaio, Solennità dell’Epifania del Signore, la messa è sempre alle ore 10.

Urbi et Orbi
La benedizione “Urbi et Orbi”.

Il battesimo di Gesù

Appuntamento invece come da tradizione in Cappella Sistina,  il 9 gennaio, la domenica dopo l’Epifania, Festa del Battesimo del Signore. Alle ore 9.30, Papa Francesco presiede la Santa Messa e il Battesimo di alcuni bambini con i loro genitori.

Tags:
Messanatale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni