Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 22 Maggio |
Santa Rita da Cascia
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Fabio, carabiniere in missione, fa curare in Italia una bimba kosovara diabetica

Fabio-Cervellieri-Carabinieri

Carabinieri | Facebook

Silvia Lucchetti - pubblicato il 01/12/21

Il lieto fine per una bimba di 4 anni affetta da diabete insulino-dipendente che ha potuto ricevere le cure dei medici dell'ospedale Umberto I di Roma grazie alla generosità dell'appuntato Fabio Cervellieri e del Reggimento MSU

Ero una ragazzina quando mio padre partì per il Kosovo, vi si recò per assistere i poliziotti in missione a rischio di subire gli effetti dell’inquinamento ambientale da parte degli ordigni rivestiti di uranio impoverito. Quando stamattina ho letto ciò che l’appuntato dei carabinieri Fabio Cervellieri ha fatto per una bambina malata di diabete 1 (insulino-dipendente) ho immediatamente ripensato a quel fatto che avevo ormai quasi dimenticato.

Chissà se anche l’appuntato Cervellieri ha una figlia che lo aspetta mentre lui svolge il suo lavoro lontano da casa e chissà quanto la sua famiglia sarà fiera di lui, dell’impegno che mette nel suo servizio anche agendo ben oltre i suoi doveri.

L’incontro tra il carabiniere e la bambina

Dalla pagina Facebook dei Carabinieri apprendiamo infatti che l’appuntato Fabio Cervellieri, in missione in Kosovo, durante un giro di pattuglia ha incontrato una bambina di 4 anni affetta da diabete mellito di tipo 1.

Il militare ha voluto adoperarsi per acquistare a sue spese il glucometro elettronico e l’insulina necessaria alla terapia della piccola. Un gesto di grande altruismo e generosità. Ma Fabio si è spinto oltre: rientrato in Italia ha contattato i medici dell’Ospedale Umberto I di Roma per organizzare il ricovero della bambina.

La colletta per il viaggio

L’intero Reggimento MSU (Multinational Specialized Unit) si è interessato alla vicenda della piccola e così sono stati raccolti – tramite una colletta che ha coinvolto tutto il personale – i soldi necessari a coprire le spese del viaggio di andata e ritorno della bambina e della madre.

Le cure all’Umberto I

La paziente, accompagnata dalla madre, è atterrata a Roma il 13 novembre, l’équipe medica dell’Umberto I ha così potuto visitarla, eseguire gli esami necessari, sottoporla ad un piccolo intervento, prescriverle la cura adeguata e dimetterla.

Un bellissimo regalo di Natale anticipato! Per avere gli occhi aperti sulle sofferenze degli altri bisogna aver maturato una profonda gratitudine nei confronti della Vita, ci si deve sentire quasi in debito per mettersi a disposizione e aiutare qualcuno che non potrà ricompensarti né ricambiare il favore. Ma forse il premio più prezioso è assistere alla felicità di una famiglia intera.

Diceva bene Chesterton: La misura di ogni felicità è la riconoscenza.

Gli auguri dell’Arma dei Carabinieri

La generosità del carabiniere ha commosso decine di migliaia di utenti che hanno riempito di commenti il post pubblicato dall’Arma che si conclude così:

La grande famiglia dell’Arma rimarrà accanto alla piccola, affinché possa crescere in salute, godendosi gli anni migliori della sua giovinezza.

(Carabinieri)

Tags:
bambinagenerositasalute
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni