Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 06 Dicembre |
Beato Filippo Rinaldi
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

“Non chiamate santo chi non è ancora morto”

Shutterstock

José Miguel Carrera - pubblicato il 25/11/21

Il noto sacerdote brasiliano padre Zezinho ha esortato i fedeli a non chiamare santo chi non è ancora morto

Sulla sua rete sociale, il noto sacerdote brasiliano p. Zezinho ha esortato i fedeli a non chiamare santo chi non è ancora morto, e ha condiviso questa riflessione:

“Solo Dio conosce il passato, il presente e il futuro di un essere umano. Solo Dio sa se si è davvero convertito dai suoi errori del passato e da quelli del presente, e conosce la sua disposizione di vivere nella carità.

E allora, ammirate e rispettate quello che vi sembra un cristiano che ha cambiato vita e vive nella carità, ma non chiamate santo chi non è stato proclamato dalla Chiesa esempio di bontà, di cambiamento di vita e di umiltà. Quanto a chi è stato definito santo, reagite chiedendo preghiere perché in futuro riesca ad essere un buon cristiano”.

“Molti cristiani e cristiane, quando vengono lodati per la loro possibile santità, dicevano chiaramente di essere ben lungi dal meritare un simile elogio. Dio conosceva il loro passato, il loro presente e i loro sogni di autentica conversione. Hanno imparato con Maria e con Giovanni Battista!”.



(FOTOGALLERY) 6 santi che hanno vissuto con paura, ma hanno comunque servitoDio

Tags:
santi e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni