Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 04 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
Aleteia logo
Arte e Viaggi
separateurCreated with Sketch.

Bolivia: il famoso Cristo gigante che potrebbe diventare un santuario

Antoine 49-CC

Pablo Cesio - pubblicato il 24/11/21

Il Cristo de la Concordia è situato nella località di Cochabamba, e si cerca di far sì che il luogo acquisti rilevanza non solo turistica, ma anche spirituale

Un’immagine di dimensioni colossali (34,20 metri, senza contare il piedistallo, alto 6,24 metri), superiori anche a quelle del famoso Cristo di Rio de Janeiro (30 metri) e seconda solo al Cristo Re di Świebodzin, in Polonia (36 metri).

Il suo nome è Cristo de la Concordia, e dalla collina San Pedro, a più di 250 metri sulla città, abbraccia gli abitanti di Cochabamba.

Progetto di un santuario

Ora, al di là di quello che rappresenta questo Cristo immenso e maestoso a livello di attrattiva per i visitatori, emerge un nuovo progetto.

Secondo quanto ha reso noto Los Tiempos, il Comune di Cochabamba ha iniziato a lavorare a un progetto per installare sul luogo varie sculture, come la Via Crucis, Mosè e i Dieci Comandamenti. L’obiettivo è trasformare il monumento al Cristo de la Concordia e lo spazio circostante in un santuario.

La meta è il 2022

“Queste migliorie faranno sì che il Cristo diventi un santuario. Non sarà solo un luogo turistico. Avremo le 14 stazioni della Via Crucis perché la gente, salendo, abbia punti in cui riposare e riflettere. All’ingresso ci sarà la scena di Mosè in mezzo al mare”, ha riferito a Los Tiempos il sindaco di Cochabamba, Manfred Reyes Villa.

Dietro questo lavoro c’è una commissione locale che conta anche su rappresentanti della Chiesa. Si pensa che le nuove immagini potrebbero essere sul posto nel settembre 2022.

Una zona avida di miglioramenti

Negli ultimi anni, sono state avanzate varie proposte di miglioramento per una zona che attira i turisti e spera in un futuro roseo, da progetti di teleferiche all’ampliamento della pista ciclabile. Non mancano proposte per migliorare anche l’illuminazione della zona montuosa di San Pedro.

Per far sì che il Cristo possa diventare un sito rilevante anche a livello spirituale, l’investimento previsto è di 250.000 dollari.

Un altro elemento suscita grande aspettativa: la possibilità dell’apertura di un museo e di una rappresentazione delle invocazioni mariane più famose del Paese, come Urkupiña, Cotoca o Copacabana.

Tags:
boliviacristostatua
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni