Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 03 Dicembre |
Blanca de Castilla
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Milagros, la bambina affidata a Maria Ausiliatrice che ha lottato per vivere e ha vinto

PARAGUAY

Gentileza

Rodrigo Houdin - pubblicato il 19/11/21

Nata ad appena 22 settimane di gestazione mentre la mamma lottava per superare un'infezione grave da Covid-19, pesava solo 780 grammi ma si è aggrappata alla vita, e oggi è una luce di speranza per la sua famiglia

Milagros è stata fatta uscire dal grembo della mamma al quinto mese più 2 settimane di gestazione nel tentativo dei medici di far sì che la donna potesse sopravvivere alle complicazioni del Covid-19. In quel momento, i sanitari non davano alla bambina speranze di sopravvivenza. Un mese dopo, la mamma è morta.

La piccola è nata a Hernandarias, nel dipartimento dell’Alto Paraná, nella zona orientale del Paraguay, durante uno dei momenti peggiori della lotta al Covid-19, quando gli ospedali erano pieni di pazienti. La scarsa disponibilità di posti in terapia intensiva e di ossigeno abbassavano notevolmente le chances di sopravvivenza della bambina.

“I medici si sono visti costretti a far uscire la mia bambina dal grembo di sua madre, visto che era in una posizione dalla quale esercitava pressione sui polmoni di mia moglie. Ci hanno detto che la mia piccola non aveva possibilità di sopravvivere, ma per loro stessa sorpresa Milagros è nata piena di vita”, ha riferito ad Aleteia il papà della piccola, Edgar Gallardo.

PARAGUAY

Dopo varie ore di attesa, finalmente la famiglia ha ottenuto un posto in terapia intensiva neonatale per la bambina ad Asunción, a più di 300 chilometri da dov’era nata. La mancanza di ossigeno ha costretto i medici a realizzare l’ossigenazione manuale alla bambina per più di 14 ore, fino all’arrivo all’Hospital Central dell’Instituto de Previsión Social.

“Al momento dell’intervento, i medici non si sono preparati ad accogliere la bambina, visto che a causa del suo scarso sviluppo gestazionale le probabilità che sopravvivesse erano nulle per la scienza”, ha aggiunto il papà. “Ci hanno detto che i suoi polmoni non erano sviluppati e di non farci illusioni. Era un modo per salvare mia moglie”.

PARAGUAY

  • 1
  • 2
Tags:
bambinacovid
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni