Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 08 Dicembre |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Più di 33.000 intenzioni di preghiera: Messa per i lettori di Aleteia

AVILA

Matilde Latorre

Aleteia - pubblicato il 11/11/21

In occasione della commemorazione dei Fedeli Defunti, Aleteia ha offerto ai suoi lettori la possibilità di condividere le loro intenzioni di preghiera per i propri cari con il monastero dell'Incarnazione di Avila (Spagna)

Più di 33.000 lettori hanno inviato ad Aleteia le loro richieste di preghiera, collocate come offerta davanti all’altare il 10 novembre nel monastero dell’Incarnazione di Avila (Spagna).

In occasione della commemorazione dei Fedeli Defunti, Aleteia ha offerto ai suoi lettori la possibilità di condividere le loro intenzioni di preghiera per i propri cari con il monastero dell’Incarnazione di Avila (Spagna), di cui è stata superiora Santa Teresa di Gesù.

Il 10 novembre è stata celebrata l’Eucaristia in cui le religiose carmelitane hanno posto nelle mani di Dio le oltre 33.000 intenzioni di preghiera ricevute.

Alle 8.30, la nostra collaboratrice Matilde Latorre, a nome di Aleteia, ha consegnato un libro in cui erano state stampate tutte le intenzioni di preghiera inviate da lettori dei cinque continenti in varie lingue.

AVILA
Monastero dell’Incarnazione (Matilde Latorre)

La Messa è stata presieduta da padre Juan José Arrieta LC. Il libro delle intenzioni è stato deposto ai piedi dell’altare durante l’Eucaristia.

Padre Arrieta ha menzionato l’intenzione dell’Eucaristia all’inizio della celebrazione, in castigliano e in italiano, sottolineando il potere della preghiera di unire tutti malgrado la distanza.

AVILA
Il libro di intenzioni di preghiera dei lettori di Aleteia davanti all’altare della cappella del monastero dell’Incarnazione di Avila (Matilde Latorre).

Ai piedi della Vergine

Dopo l’Eucaristia, padre Arturo Díaz LC, cappellano del monastero, ha portato alle religiose carmelitane il libro con le intenzioni.

Ha preso il volume la priora del monastero, che come ha spiegato lo ha posto ai piedi della Virgen de la Clemencia.

Questa immagine di Maria venne portata da Santa Teresa d’Avila in questo monastero quando venne nominata priora. La santa intronizzò lì la Vergine. Qualche mese dopo, la Madonna le si manifestò con queste parole: “Tutto quello che mi verrà presentato sarà presentato a mio Figlio”.

L’immagine non può essere visitata dal pubblico perché si trova all’interno della clausura del monastero. Ogni giorno le religiose si recano davanti a lei per portarle le intenzioni di chi le chiede preghiere. È lì che si trovano da oggi anche le intenzioni dei lettori di Aleteia.

L’emozione delle religiose carmelitane

Nel video che presentiamo, si può ascoltare il messaggio della priora ai lettori di Aleteia.

“Siamo molto emozionate per il fatto di aver ricevuto queste oltre 33.000 intenzioni di Aleteia, e non dubitate che le metteremo tutti i giorni ai piedi del tabernacolo e della Virgen de la Clemencia”, ha affermato.

“Ella ha promesso a Santa Teresa di presentare tutte le richieste rivolte a suo Figlio in questo monastero dell’Incarnazione. Dio vi benedica, vi affidiamo a Lui con tutta l’anima”, ha concluso la religiosa carmelitana.

Tags:
commemorazione dei defuntiMessa
Top 10
See More