Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 24 Gennaio |
Santa Marianne (Barbara) Cope di Molokai
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Non riesci a perdonare un tradimento? Dio ha aiutato questa coppia a farlo

Beati Voi I coniugi De Donno

Tv2000it | Youtube

Silvia Lucchetti - pubblicato il 10/11/21

La potenza del sacramento

Se Pina e Dario non hanno divorziato è solo perché hanno (ri)scoperto la grazia del sacramento nuziale attraverso il percorso di Retrouvaille:

(…) abbiamo incontrato, abbiamo avuto la grazia di Dio dico io, di aver incontrato un sacerdote che ci ha presentato un percorso (…) Retrouvaille ci ha aiutato a guarire la nostra relazione. Perché il tradimento è stato il colpo di pistola, ma tante cose tra di noi non andavano già prima.

Attraverso questo lungo cammino hanno rivisto la loro relazione, iniziando proprio dal dialogo, hanno ricominciato poco a poco a parlarsi, a guardarsi negli occhi.

Bikerider London/Shutterstock

Non sono riuscita a perdonarlo subito, questo percorso ha guarito la nostra relazione e sono arriva a perdonarlo. E soprattutto penso, e sono fermamente convinta oggi, che questo passaggio di sofferenza – perché non è stato facile prima e non è stato facile neanche nella ricostruzione – ci ha portato ad essere delle persone migliori e a vivere una vita migliore.

Solo Dio dona la forza di perdonare un tradimento

La potenza del sacramento, che la coppia ha riscoperto proprio nel momento della tempesta attraverso l’esperienza cristiana di Retrouvaille, si è manifestata nel perdono. Perdono della sposa nei confronti del sposo, perdono di lui nei confronti di se stesso per tutti quei sensi di colpa generati dall’infedeltà, perdono di Dio.

Vivendo il suo perdono sono riuscito anche a cogliere il perdono di Dio che prima non riuscivo concretamente a toccare con mano. Questo mi ha aiutato a perdonare anche me stesso che è stato un passaggio complicato. (…) La forza del sacramento abbiamo scoperto che è stata come un filo che ci ha tenuti uniti anche nel momento in cui noi non eravamo più capaci di crederci in questo legame.

Ib.

I piani del Signore sono sempre per il nostro vero bene

La signora Pina in conclusione, incalzata dalle domande del presentatore nelle vesti di “avvocato del diavolo” arriva a dire:

Un segno ce l’ho dentro (il dolore per il tradimento subito, NdR) ma non mi fa male, non mi fa più male, se oggi la guardo (quella cicatrice, NdR) la guardo come una cosa che mi ha reso migliore.

amour coeur

La vita è una crisi continua

La storia che Dio porta avanti con ciascuno di noi, con il nostro matrimonio spesso complicato, fatto anche di momenti bui, di solitudine, di lacrime, anche quando non lo comprendiamo, è per il nostro vero bene, per la nostra salvezza. Vorremo una vita perfetta ma come ha detto il Santo Padre incontrando l’associazione Retrouvaille:

La vita umana non è una vita di laboratorio, una vita asettica, come bagnata in alcol, la vita umana è una vita in crisi con tutti problemi di tutti i giorni.

(vaticannews.va)

Mi vanterò ben volentieri delle mie debolezze, perché dimori in me la potenza di Cristo. Perciò mi compiaccio nelle mie infermità, negli oltraggi, nelle necessità, nelle persecuzioni, nelle angosce sofferte per Cristo: quando sono debole, è allora che sono forte. (2Cor 12, 9b-10)

  • 1
  • 2
Tags:
coppie in crisiRetrouvailletradimento
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni