Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 03 Dicembre |
Blanca de Castilla
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Sentite una vocazione religiosa? Visitate un monastero

Philip Kosloski - pubblicato il 09/11/21

Non è facile discernere l'idea astratta di vita religiosa, come richiede un'esperienza in prima persona per conoscere pienamente la volontà di Dio

Il discernimento della volontà di Dio nella nostra vita richiede molta preghiera e direzione spirituale. È un processo di ascolto, aspettando pazientemente di sentire quello che Dio ha in serbo per noi.

In genere il discernimento non implica una “rivelazione”, in cui Dio ci parla in modo udibile. Nella maggior parte dei casi implica un quieto movimento del proprio cuore, sentendo la pace di Dio fluire nella propria anima.

Inizialmente questo richiederà un periodo di preghiera e analisi, studiando varie comunità religiose e cercando quella che parla maggiormente al proprio cuore.

A un certo punto, però, questa via astratta di discernimento dev’essere trasformata in qualcosa di concreto, in cui si visita fisicamente un monastero o un convento restandovi per qualche giorno.

È uno degli aspetti più importanti del discernimento di una vocazione religiosa. Una comunità religiosa può sembrare bella quando se ne visita il sito web, ma all’arrivo in monastero ci si può rendere conto del fatto che non è la vita che Dio ha pensato per noi.

È una cosa che si può sapere solo visitando fisicamente la comunità e sperimentando la vita insieme.

È una parte naturale del discernimento, e ogni comunità religiosa lo sa. Non ci si aspetta che si firmi appena varcata la porta. Sanno che c’è bisogno di sperimentare quella vita e di ascoltare la voce di Dio.

A volte ci vuole più di una settimana, ed è per questo che ogni ordine religioso prevede un programma per aspiranti. Questo dà all’individuo un anno intero per discernere la volontà di Dio. Dopo quell’anno si è liberi di andar via o di professare i voti per rimanere nella comunità.

Si può poi avere bisogno di visitare vari monasteri o conventi, scoprendo a quali comunità ci si può sentire chiamati e quelle in cui non ci si sente a proprio agio.

Alcune diocesi organizzano iniziative in cui le ragazze visitano vari conventi in un periodo di diversi giorni. È un modo per vedere una varietà di stili di vita e per sperimentare in prima persona la vita religiosa.

Non abbiate paura di visitare un monastero o un convento. Se volete conoscere onestamente la volontà divina, avete bisogno di visitare una o varie comunità per ascoltare la voce di Dio che parla alla vostra anima.

Tags:
monasterivocazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni