Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 04 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Il sangue di Gesù è in Italia: ecco dove si conservano le preziose reliquie

THE HOLY CRIB

Serato | Shutterstock

THE HOLY CRIB: Exposed in a crystal reliquary at the heart of the Basilica of Saint Mary Major, in Rome, the Holy Crib contains pieces of wood thought to have belonged to Jesus' crib.

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 02/11/21

Da Sarzana a Taranto: sono numerosi i luoghi in cui si troverebbero reliquie ematiche di Cristo

Alcune preziose reliquie attribuire a Gesù si trovano in diversi luoghi in Italia. Sono conservate in chiese e santuari. Nel libro “Il sangue di Francesco” (Edizioni Archivio Tradizioni Subequane) c’è una mappa molto dettagliata di queste reliquie. 

Il sangue di Gesù Cristo

Si ritiene siano presenti frammenti dissecchi del sangue di Cristo a Sarzana, in provincia di La Spezia. Qui è custodita un’ampolla che accoglie sangue rappreso identificato in quello di Gesù e modifica stato e colorazione il 25 Marzo allorquando questa data coincide con il Venerdì Santo.

Relics of Christ
La reliquia attribuita a Gesù, nella basilica di Santa Croce a Roma.

Altre reliquie ematiche

Altre presunte reliquie di Gesù sono a Roma (nella Basilica di S. Giovanni in Laterano – Palazzo Lateranense, Cappella di S. Lorenzo e del Sancta Sanctorum: due ampolle con sangue e acqua del costato), nella Basilica di S. Croce in Gerusalemme (porzione del velo bagnato di sangue) e nella chiesa di S. Giuseppe a capo le case (parte di abito imbevuta di stille ematiche). 

E ancora nella chiesa di S. Nicola (pezza con resti di sangue), nella chiesa dei Santi Giuliano e Celso (granelli essiccati),nella chiesa di S. Maria in Trivio (grumi) e nella Basilica minore di S. Eustachio.

Grumi e spine

Facciamo memoria di Andria, Bari e San Giovanni Bianco (Bg – alterazione cromatica dovuta alla “fioritura” delle sacre spine); Assisi, Bologna, Clauzetto (Pn), Ferrara, Lucca, Mantova (terra intrisa di sangue raccolta, si dice, dal soldato romano Longino), Milano, Modena (fialetta con grumi e macchie ematiche) e Montone (Pg). 

Poi Napoli (gocce di sangue secco su alcune spine della corona della Passione), Parma, Pompei, Potenza, Taranto, Terni, Torino e Trento (frammento di sangue raggrumato).

CROWN OF THORNS
LA CORONA DI SPINE:
Fa parte del tesoro della Cattedrale di Notre-Dame de Paris dal 1806. Fu san Luigi a riportarla in Francia. Nel XIII secolo egli fece edificare un reliquiario su misura: la Sainte Chapelle. I fedeli possono venerarla ogni primo venerdì del mese e ogni venerdì di Quaresima.

Il sangue della flagellazione

Sant’Ambrogio di Valpolicella (Vr), Saponare (Pz), Venezia, Verona, Vicenza Castel Bolognese, sono località in cui i sacri cimeli sono presenti nell’ostensorio centrale del grande altare delle reliquie posto entro la chiesa di S. Francesco. 

Alcune credenze locali e fonti storiografiche annotano la conservazione di gocce del sangue di Cristo anche in Abruzzo e precisamente a Penne, in provincia di Pescara, oltre che nella stessa Castelvecchio Subequo dove “…dentro il reliquiario del sangue di S. Francesco è pure acclusa la reliquia del Sangue di Cristo versato nella flagellazione, con relativa autentica in pergamena del secolo XIII”. 

La basilica di Bruges

In Europa, nella basilica di Bruges è riposta una delle più celebri reliquie del Preziosissimo Sangue di Gesù. Una leggenda vuole che Giuseppe di Arimatea abbia recuperato il panno, imbevuto di materiale ematico, usato per lavarne il corpo, e la reliquia, dopo la II crociata o alla fine della IV, giunse nella città Belga, luogo in cui iniziò a ribollire ogni venerdì per alcuni anni.

In Gran Bretagna e Francia

Un’altra nota reliquia di Cristo è quella che si conserva nell’Abbazia di Hailes in Gran Bretagna. 

Frammenti di sangue rappreso, riconosciuto in quello del Nazareno, si custodiscono in Boemia, ad Aix, Argenteuil, Fécamp, Paray-Le-Monial, Neuvy-Saint-Sépulchre, Parigi e Saintes in Francia; a Bistrup in Olanda, a Gerusalemme, nell’ab- bazia di Westminster e nel monastero di Buckingam in Inghilterra, ad Aquisgrana, Kippinger, nell’isola di Reichenau del Lago di Costanza, a Treviri e Weingarten in Germania, a Praga.

Sudari e manufatti

Alcune altre macchie ematiche si giudicano presenti nel Sudario di Oviedo in Spagna, nel Volto Santo di Manoppello, oltre che nella Sindone di Torino. 

Fra i manufatti che si pensa contenessero il sangue di Cristo, quello che più di altri trova credito e attribuzione di originalità si conserva a Valencia in Spagna (Santo Càliz). Vari sono i luoghi della presunta custodia fra cui figurano Acerenza (Pz), Castel del Monte in Puglia e la Basilica di Collemaggio in Abruzzo, come ugualmente altre località della Francia, della Scozia e dell’Inghilterra.

Tags:
reliquie
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni