Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 06 Dicembre |
Beato Filippo Rinaldi
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

I Bambini: Martiri, Santi, Beati, Servi di Dio e Testimoni.

ABUSE

Shutterstock | 271-EAK-MOTO

Don Fortunato Di Noto - pubblicato il 27/10/21

Andrea Oxner da Rinn, 2 anni, un martirio controverso.
Nel 1994 abolito il culto, dalla Cappella al Cimitero.

47 martiri, santi, beati, servi di Dio (età 0-13 anni)1.

Storie intense di fede e beatitudine semplice. Storie che ti stordiscono nella tiepidezza perché è la evidente testimonianza come ‘dalla bocca dei bambini e dei lattanti si innalza la Tua magnificenza, Signore (Salmo 8).

Per non ricordare i ‘piccoli santi’ della porta accanto e i tanti che affrontano le avversità della vita con il dono della fede: semplice, piccola, povera. Non tutti sono conosciuti, né dagli adulti, né dai bambini. La piccolezza che si è fatta grande e lode di ringraziamento.

I più piccoli, nell’età, sono I Santi innocenti (0-3 anni).

Il più piccolo di età tra i Martiri è il (non più Beato) Andrea (Oxer) da Rinn, 2 anni. Un caso controverso che vale la pena ricordare, più che altro per l’efferato omicidio di un innocente, a quanto pare (dalle poche fonti storiche) trafficato e ceduto per malsani desideri perversi, dallo zio. Un martirio controverso che ancora oggi fa discutere.2

Nonostante il suo culto è stato ufficialmente abolito (nel 1994), per condivisibili ragioni delle accuse infondate contro i giudei del tempo, la tomba di questo piccolo è ancora oggi, dopo secoli, visitata e il suo ricordo non è dimenticato.

Il martirio ‘controverso’ di Andrea.

Andrea Oxner da Rinn, noto anche come Andreas Oxner (16 novembre1459 – Rinn12 luglio1462) fu un fanciullo tedesco, venerato come beato dalla Chiesa cattolica dal 1755 al 1994. Si tratta, secondo dati non provati storicamente, di uno dei martiri cristiani uccisi dagli ebrei durante il Medioevo, come Guglielmo di NorwichVarnerio di Oberwesel e Simonino di Trento.

E’ una storia singolare, controversa e ‘spinosa’ per delle accuse storicamente infondate (contro gli ebrei); tra leggenda, devozione popolare e spirito di inimicizia contro i giudei; sentimento nel Medioevo ben radicato e diffuso (come in alcuni ambienti, anche oggi!).

Fu certamente un efferato omicidio come quelli a danno di tanti bambini dove i segni di violenza dei quali, ieri come oggi, sono vittime degli innocenti, ad opera di persone crudeli e senza scrupoli.

Non furono mai trovati i responsabili dell’efferato omicidio né tantomeno dalle fonti storiche fu mai accertato il legame con gli omicidi rituali dei giudei. Per queste e altre ragioni, nonostante il culto di questo bambino continui da parte di cattolici ‘devoti’ nel 1985, Mons. Reinhold Stecher, arcivescovo di Innsbruck, fece trasferire il corpo di Andrea Oxner dalla cappella al cimitero e nel 1994 abolì ufficialmente il suo culto, non suffragato da documenti storici.

La tomba, ancora oggi, continua ad essere meta di pellegrinaggio.

Andrea è anche lui un ‘prediletto del Signore’, perché bambino, perché piccolo. Ricordiamolo così, senza controversie, ideologizzazioni ed estremismi.

Quanti bambini uccisi dopo essere stati venduti, trafficati dagli stessi ‘parenti o tutori’ e poi vessati, maltrattati, abusati, uccisi: in odio alla vita, all’innocenza, alla piccolezza. Quanti bambini, piccolissimi di età (0-3 anni) sono trattati peggio dei giocattoli: l’infantofilia, sempre più presente, documentata da innumerevoli filmati diffusi online dai pedopornografi. Nessuno contro nessuno, a maggior ragione se si innestavano sentimenti di razzismo nei confronti di un popolo o di una categoria sociale o religiosa. Non abbiamo bisogno di ‘leggende metropolitane’ per combattere gli abusi sui minori.

Una verità ‘storica’ di ieri e di oggi: i bambini non godano di tutele, protezione e giusta attenzione.

Il piccolo Andrea Oxner da Rinn, se il suo culto è stato ufficialmente abolito (1994) ciò non toglie a nessuno che la sua piccola vita è stata ‘soppressa’ e ogni vita ‘eliminata’ provoca lacrime, dolore e vergogna e ci fa scaturire anche una preghiera: piccolo Andrea prega per noi e per tutti i bambini. Proteggili.

Andrea è anche lui un ‘prediletto del Signore’, perché bambino, piccolo. Ricordiamolo così. Non credete?

Sono presenti anche i Martiri e i Santi di età compresa tra i 14 e i 24 anni (n. 138), oltre ai TESTIMONI – altri fanciulli e giovani in fama di santità (n. 118). L’Elenco è aggiornato all’11 ottobre 2012 e molti altri in questi 9 anni se ne sono aggiunti altri, si ricordi: il Beato Carlo Acutis.

1http://www.santiebeati.it/dettaglio/93490

2 http://www.santiebeati.it/Detailed/91670.html

Tags:
martiriopedopornografia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni