Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 04 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Così san Michele proteggeva dal demonio santa Faustina Kowalska

Santa-Faustina-San-Michele-Arcangelo

Mazur/catholicnews.org.uk - Renata Sedmakova | Shutterstock

don Marcello Stanzione - pubblicato il 20/10/21

«Nel giorno di san Michele Arcangelo vidi questo Condottiero accanto a me, che mi disse queste parole: "Il Signore mi ha raccomandato di avere una particolare cura per te"»

Il 29 giugno 1936 Padre Andrasz raccomanda a santa Faustina Kowalska (1905-1938) di fare una novena per conoscere meglio la volontà di Dio circa il sorgere della nuova Congregazione, che si chiamerà “Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia“. Lei riceverà varie illuminazioni  a riguardo della volontà di Dio. Poi il 14 luglio scriverà:

« […] Ho una grande venerazione per San Michele Arcangelo, egli  non  ebbe esempi nel compiere la volontà di Dio, e tuttavia eseguì fedelmente i desideri di Dio » (Q II, 667).

San Michele non ebbe esempi perché quando ci fu il combattimento in cielo contro gli angeli cattivi guidati da Lucifero, non poté prendere a modello la Madonna, tanto meno i santi. Essi verranno dopo, appartengono ad un’altra fase della storia della salvezza, (rammentiamo che c’è distinzione tra la volontà angelica e quella umana). Inoltre San Michele non ha la facoltà di prevedere il futuro così come lo può Dio, lo può solo intuire o può esserne partecipe per concessione divina.

SAINT MICHEAL
San Michele Arcangelo.

San Michele rassicura davanti all’odio del male

«29.IX. 1936. Nel giorno di san Michele Arcangelo vidi questo Condottiero accanto a me, che mi disse queste parole: “Il Signore mi ha raccomandato di avere una particolare cura per te. Sappi che sei odiata dal male, ma non temere. Chi è come Dio?”. E scomparve. Io però sento la sua presenza ed il suo aiuto» (Q II, 706).

La volontà di Dio

Santa Faustina è odiata dal demonio perché sta facendo la volontà di Dio fino in fondo, con estrema fedeltà, sta aprendo maggiormente la porta della misericordia per tutti i peccatori: è una rovina per satana.

«Un giorno, dopo la nostra santa Messa, all’improvviso vidi il mio confessore che stava celebrando la santa Messa nella chiesa di San Michele, davanti all’immagine della Madonna. Era l’offertorio della santa Messa e vidi il Bambino Gesù che si stringeva a lui, come se fosse fuggito davanti a qualcuno e cercasse rifugio presso di lui. Tuttavia, quando giunse il tempo della santa Comunione, scomparve come al solito. Ad un tratto vidi la Madre SS.ma che Lo coprì col suo manto e disse: “Coraggio, figlio mio, coraggio, figlio mio », e disse ancora qualche cosa che non mi riuscì di sentire” (Q II, 597). Prepararsi alle solennità della santa Chiesa per ricevere una più profonda conoscenza di Dio.

VENEZUELA
Santa Faustina.

La festa di San Michele

In occasione della festa di San Michele Arcangelo (29.IX.1935), santa Faustina ci testimonia questa profonda verità. Queste feste sono spiritualmente importanti e non solo un appuntamento che ci ricorda il calendario liturgico.

«Festa di San Michele Arcangelo. Sono rimasta intimamente unita a Dio. La sua presenza mi penetra nel profondo e mi riempie di serenità, di gioia e di stupore. Dopo quei momenti di preghiera sono piena di forza, di un coraggio misterioso nell’affrontare le sofferenze e la lotta; nulla mi spaventa, anche se il mondo intero fosse contro di me. […] (Q I, 480). 

Quasi ogni solennità della santa Chiesa mi procura una più profonda conoscenza di Dio, ed una grazia particolare; per questo mi preparo ad ogni solennità e mi unisco strettamente allo spirito della Chiesa.  Che gioia essere una figlia fedele della Chiesa! […]» (Q I, 481).

Due anni dopo, nella Festa di San Michele, scriverà a conferma: 

29.IX.1937. «Oggi ho compreso molti misteri di Dio. Sono venuta a sapere che la santa Comunione dura in me fino alla seguente santa Comunione. […] » (Q IV, 1302). 

Tags:
santa faustina kowalska
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni