Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
Aleteia logo
home iconArte e Viaggi
line break icon

Le bombe che non esplosero per “miracolo” della Madonna del Pilar

ZARAGOZA

Carlos Corzo-(CC BY-SA 3.0)

Maria Paola Daud - pubblicato il 14/10/21

Due bombe sono ancora visibili nella basilica come testimoni muti dell'evento, che alcuni attribuiscono a un intervento divino

All’alba del 3 agosto 1936, un bombardiere Fokker F-VII dell’esercito repubblicano spagnolo lanciò quattro missili sulla basilica della Madonna del Pilar a Saragozza (Spagna).

Una cadde in una delle strade vicine alla basilica, rimanendo dritta sul selciato, facendo saltare i ciottoli e creando sul terreno la forma di una croce.

Un’altra bomba cadde nella Plaza del Pilar, le altre due sul tetto del tempio, lasciando due fori ben visibili e spargendo esplosivo su tutta la volta.

Una di queste bombe distrusse parzialmente una preziosa cornice dorata di un murale di Goya.

Nonostante i danni, gli ordigni miracolosamente non esplosero. Gli abitanti attribuirono subito l’accaduto a un intervento della Vergine Maria.

Un esperto di artiglieria compilò un rapporto in cui dichiarava che le bombe erano progettate per esplodere al di sopra dei 500 metri, e come testimoniarono varie persone il bombardiere volava sulla città a un’altezza di 150.

Ad ogni modo, i danni furono davvero poco considerevoli, tanto che sono ancora visibili due crepe lasciate dalle bombe, non restaurate nei lavori che si sono susseguiti nel tempo.

Si possono anche vedere due delle quattro bombe, totalmente intatte, vicino alla Santa Capilla, accanto alle bandiere di Messico, Haiti, Costa Rica, Perù ed El Salvador, perché la Madonna del Pilar è patrona dell’ispanicità.

Leggi anche:
Tags:
spagnavergine maria
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
2
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
medjugorje
Gelsomino Del Guercio
Cosa sono i “segreti” di Medjugorje? Che messaggi nascondono?
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
POPE JOHN PAUL II
Paola Belletti
Wojtyla affrontò il problema della frigidità sessuale femminile
7
ANGELICA ABATE
Annalisa Teggi
Quando il miracolo non è la guarigione ma una voce innamorata del...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni