Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 23 Ottobre |
San Giovanni da Capestrano
Aleteia logo
home iconStorie
line break icon

La foto di un bambino malato di cancro era diventata virale; ora, dopo due anni, ha sconfitto la malattia

VIRAL

Facebook | @beatitlikebeckett

Dolors Massot - pubblicato il 11/10/21

Beckett Burge ha concluso la chemioterapia, e la mamma ha festeggiato sull'account Facebook "Beckett Strong"

Nel settembre 2019, sulle reti sociali è diventata virale l’immagine di due fratellini. Lui era Beckett Burge, un bambino di 4 anni a cui era stato diagnosticato un cancro, la leucemia acuta linfoblastica, lei la sorellina Aubrey, di un anno più grande, che gli stava accanto vicino al water, su cui Beckett, senza capelli, era chinato per vomitare.

La fotografia, in bianco e nero, era fortissima e parlava dello straordinario potere dell’amore e della famiglia. La piccola Aubrey metteva la mano sulla spalla di Beckett per sostenerlo in quella dolorosa situazione.

La scena è stata raccolta dalla mamma, Kaitlin, che l’ha pubblicata su Facebook e ha fatto sì che facesse il giro del mondo come segno di speranza.

Due anni dopo, Kaitlin, che ha compiuto 30 anni, ha appena pubblicato la fotografia di Beckett con i genitori e un titolo che gli hanno dato nell’ospedale in cui ha terminato il trattamento di chemioterapia contro il linfoma e ha ricevuto la diagnosi che più si sperava: “Tutto passato”. Secondo il Kennedy News Service, Beckett è già tornato a scuola.

“Quando ci siamo accorti che era tutto passato è stato estremamente emozionante”, ha raccontato la mamma. “L’oncologo è entrato e ha detto: ‘Basta chemioterapia. Abbiamo finito. Togliti tutto’”.

Dal momento in cui i medici gli hanno diagnosticato il cancro, Beckett ha dovuto trascorrere vari mesi in ospedale. Il trattamento è stato lungo e duro, ma la mamma di Beckett ha lottato perché il figlio andasse avanti, creando l’account di Facebook “Beckett Strong” e informando da lì sull’evoluzione della situazione medica del bambino.

Beckett e la sua famiglia sono diventati un punto di riferimento nella lotta contro i tumori infantili, diffondendo magliette con motti come “Beckett Strong”, raccogliendo donazioni e sensibilizzando milioni di persone sulla malattia.

  • 1
  • 2
Tags:
bambinocancro
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
3
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
SQUID GAME, NETFLIX
Annalisa Teggi
Squid game, il gioco al massacro è un mondo senza misericordia
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni