Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 23 Ottobre |
San Giovanni da Capestrano
Aleteia logo
home iconStile di vita
line break icon

La lezione che mi ha lasciato la morte del mio fratellino

angel

izzzy71 | Shutterstock

Cerith Gardiner - pubblicato il 08/10/21

L'esperienza della mia infanzia mi ha aiutato a modellare il mio rapporto con la morte

Oggi mio fratello minore Paul avrebbe 43 anni. Purtroppo, non è arrivato neppure al suo primo compleanno – è morto ad appena 11 mesi. All’epoca avevo 6 anni, e gli eventi che hanno circondato la sua morte e il suo funerale hanno segnato tutta la mia vita in un modo stranamente positivo.

Anche prima della nascita di Paul era chiaro che sarebbe stato un bambino speciale. La sera prima che mia madre andasse in ospedale a partorire, la nostra vicina (che i miei quattro fratelli più grandi avevano soprannominato “Santa Maria” per via della sua grande fede) venne a casa nostra e ci lasciò una bottiglietta di acqua santa. Non lo aveva fatto per nessuno dei cinque parti precedenti di mia madre.

La nascita di Paul è stato il parto più doloroso tra i nove di mia madre. È nato con la sindrome di Apert, un disordine genetico che porta a deformazioni del cranio e delle estremità. I miei genitori non avevano idea del fatto che il figlio soffrisse di quella sindrome; all’epoca non esistevano le ecografie.

Nel caso di Paul, le sue manine erano un tutt’uno, la testa notevolmente malformata e i polmoni fragili. I medici, però, credevano che avrebbe potuto condurre una vita “normale”.

Oggi l’aspettativa di vita di un bambino con la sindrome di Apert è uguale a quella di qualsiasi altro bambino, e grazie a chirurghi esperti molte delle deformazioni possono essere corrette. Nella breve vita di Paul, ha subìto vari interventi riusciti. Ricordo che andavo a trovarlo in ospedale, condividendo il suo gelato e cercando di farlo ridere.

Quando Paul aveva circa 10 mesi è riuscito a venire con noi in Irlanda per le vacanze estive. Eravamo entusiasti perché stava bene, e una volta tornati in Inghilterra sarebbe stato operato alle mani.

Mentre eravamo in Irlanda, però, Paul prese la polmonite. Era alla fine della vacanza e dovevamo tornare in Inghilterra per l’inizio della scuola. Lo staff dell’ospedale disse che stava bene, e allora i miei genitori decisero di lasciarlo lì con la famiglia estesa a prendersi cura di lui mentre loro riportavano noialtri a casa in tempo per la scuola. Mio padre pensava di ritornare a Dublino una settimana dopo.

  • 1
  • 2
Tags:
luttomorte
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
3
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
SQUID GAME, NETFLIX
Annalisa Teggi
Squid game, il gioco al massacro è un mondo senza misericordia
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni