Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 23 Ottobre |
San Giovanni da Capestrano
Aleteia logo
home iconStorie
line break icon

“Ho visto la luce”: un giovane si converte e diventa sacerdote dopo un’esperienza di quasi morte

Eu vi a luz, testemunha o pe. Vincent Lafargue

RCF-Radio Chrétienne Francophone | Captura de Tela YouTube

Francisco Vêneto - pubblicato il 08/10/21

“Quello che è accaduto in quel momento è molto più vivido di qualsiasi altra cosa nella mia mente”

“Ho visto la luce” è una testimonianza ricorrente delle persone che sono state non solo sul punto di morire, ma un po’ più oltre. Alcune arrivano ad affermare di essersi sentite “fluttuare”, “fuori dal proprio corpo”, vedendo anche il corpo stesso “dall’alto”, intravedendo al contempo un’intensa luminosità in una specie di “tunnel” che si apriva davanti a loro.

Per qualche motivo misterioso, sono tornate nel proprio corpo e hanno potuto “rimandare” la loro partenza da questo mondo. Ci sono perfino studi di neuroscienza che tentano di comprendere che tipo di fenomeno sia questo, noto come “esperienza di quasi morte”.

Padre Vincent Lafargue, che vive in Svizzera, è una delle persone che riferiscono questa esperienza: “Io ho visto quella famosa luce”.

Nel 2000, Vincent era un ragazzo di 25 anni, cattolico, ma, per usare le sue stesse parole, “non molto praticante”. Sano e vigoroso, esercitava tre professioni allo stesso tempo: speaker radiofonico al mattino, professore di francese il pomeriggio e attore di sera. “Come molti a quell’età, pensavo di essere immortale”, ha ricordato.

Vincent, però, sapeva che quel ritmo accelerato non era sostenibile. Si era reso conto del fatto che tutto nella sua vita era “al di sopra dei limiti di velocità”, perché un alunno gli aveva fatto notare un “tic linguistico”: Vincent ripeteva continuamente l’avverbo “rapidamente”. “Riguardiamo rapidamente il compito”, “Cominciamo rapidamente questa lezione”. Tutto doveva essere fatto “rapidamente”.

Semaforo rosso

“Ci pensavo proprio quella sera, in moto, e nel cuore ho iniziato a parlare con Dio. Ho detto: ‘So che sto andando troppo rapidamente e che questo tic dice qualcosa sulla mia vita. Sto facendo troppe cose e vorrei frenare un po’, ma non so come fare, soprattutto perché amo tutto ciò che faccio’”.

Il giovane ha allora lanciato a Dio un misto di supplica e sfida: “Se sei tanto intelligente, se esisti davvero, perché non tenti di impedirmelo?”

È stato allora che è iniziata l’esperienza inaspettata.

“Ero fermo al semaforo rosso. A quell’ora, molto chiaramente, una voce più forte della musica che stavo ascoltando in cuffia ha iniziato a parlarmi. Quella voce, molto dolce e gentile, e che non aveva niente a che vedere con la voce della mia coscienza, mi ha chiesto due volte: ‘Sei veramente consapevole di quello che mi stai chiedendo?’ Ed entrambe le volte, a voce alta, senza sapere cosa stessi facendo, ho detto: ‘Sì’”.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
mortesacerdote
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
3
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
SQUID GAME, NETFLIX
Annalisa Teggi
Squid game, il gioco al massacro è un mondo senza misericordia
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni